Corinaldo, fine settimana dedicato a Mario Carafòli

Sabato 6 e domenica 7 ottobre previsti eventi dedicati allo scrittore e fotoamatore Mario Carafòli

CORINALDO – Il Comune di Corinaldo e la famiglia Carafòli, in collaborazione con il Comune di Senigallia e il Musinf, presentano un fine settimana, sabato 6 e domenica 7 ottobre 2018, dedicato allo scrittore e fotoamatore corinaldese Mario Carafòli.

Sabato 6 ottobre nella Sala “A.Ciani” del Palazzo Comunale alle ore 17.30 presentazione del libro “Caro sindaco- Lettere dal ‘900 a un’Italia minore”; interverranno Matteo Principi, sindaco di Corinaldo, Nando Cecini, giornalista, Domizia Carafòli, giornalista e scrittrice, Fabio Ciceroni, curatore del volume, Tonino Dominici editore della pubblicazione.

Il libro “Caro Sindaco, Lettere dal ‘900 a un’Italia minore” nasce dalla corrispondenza ventennale (corredata di lettere, cartoline, appunti, ritagli di giornali con articoli e altri documenti, citazioni, fotografie inedite) che Carafòli invia a Fabio Ciceroni dal 1966 al 1985, nel periodo in cui Ciceroni fu assessore poi sindaco (1975-1985) della cittadina corinaldese. Corrispondenza nella quale Carafòli affronta diversi temi riguardanti Corinaldo, dal restauro delle mura alla difesa del paesaggio a un possibile sviluppo turistico-culturale della città, allargando anche lo sguardo alla cultura italiana del suo tempo. Il carteggio si interrompe con la morte di Carafòli avvenuta il 6 ottobre 1986.

Da queste lettere emerge la determinazione sia di Carafòli sia di Ciceroni (oltre che amministratore, docente di letteratura, critico letterario e studioso della letteratura marchigiana) di battersi per la difesa e lo sviluppo della propria città, senza chiusure campanilistiche ma con lo sguardo rivolto al futuro. Il libro, curato da Fabio Ciceroni con l’introduzione alla lettura di Domizia Carafòli, figlia di Mario, con il lavoro grafico di Giuliano De Minicis, è pubblicato dall’azienda corinaldese BoxMarche.

Domenica 7 ottobre sarà la volta della premiazione, al teatro “C.Goldoni” di Corinaldo alle ore 11, della XXXIII edizione del concorso fotografico a premi “Mario Carafòli-Il Paese più bello del mondo”, ispirato a un libro dedicato dallo scrittore e fotoamatore Mario Carafòli a Corinaldo, suo paese natale.
Mario Carafòli (1902-1986) fu giornalista, scrittore e fotografo. Al suo paese natale ha dedicato varie opere, tra cui “Ricerca del Paese più bello del mondo”(1979) che dà il tema al concorso fotografico, promosso dalla famiglia Carafòli e dal Comune di Corinaldo in collaborazione con l’Associazione Pozzo della Polenta, la Pro loco di Corinaldo e l’Associazione Culturale “Centrale Fotografia” di Fano.

Da alcuni anni, inoltre, al premio è stata aggiunta la sezione “Senigallia-La Spiaggia di Velluto”, promossa dal Comune di Senigallia, città che da quest’anno è stata insignita con legge regionale del prestigioso titolo di “Città della Fotografia”. Anche in questo caso il tema si ispira a uno slogan creato da Carafòli negli anni Trenta e tutt’ora in uso. L’edizione 2018 è dedicata anche al fotografo senigalliese Edmo Leopoldi, animatore della vita fotografica di Senigallia (e amico, oltre che di Carafòli, di grandi fotografi come Mario Giacomelli , Ferrucio Ferroni o il più giovane e internazionalmente noto Lorenzo Cicconi Massi.

“Formare la cultura dell’immagine, alimentarla e sostenerla, è uno degli obiettivi del nostro concorso. Un territorio fertile e di grandi maestri, il nostro, che testimonia come la fotografia sia una forma d’arte, oggi come ieri, della collettività”– il commento del sindaco Matteo Principi e dell’assessore alla Cultura Giorgia Fabri.