Controlli Carabinieri, sequestrato circa mezzo chilo di eroina in provincia di Macerata

Arrestate cinque persone per concorso in detenzione ai fini di spaccio
MACERATA – I Carabinieri del Comando Provinciale di Macerata – agli ordini del Colonnello Michele ROBERTI – nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio svolto durante la trascorsa notte, mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in tutta la provincia, hanno effettuato numerosi controlli su strada nei pressi delle stazioni ferroviarie, degli svincoli autostradali e della superstrada 77 bis, nonché nelle aree dei terminal di pullman ricadenti nel territorio della provincia, con posti di controllo lungo le principali arterie, identificando complessivamente 160 persone, con l’impiego di 30 militari del Reparto Operativo, delle Compagnie dipendenti e del NORM della Compagnia di Macerata.
Nell’ambito dei controlli sono state arrestate 5 persone (4 uomini di cui 3 pakistani e un 40enne civitanovese nonché una donna 41enne originaria del napoletano domiciliata a Porto Recanati). Complessivamente sono stati sequestrati 450 grammi di eroina e denaro trovato in possesso durante le perquisizioni personali.
In particolare, i Carabinieri hanno colpito nel contesto di 2 distinti posti di controllo, uno a Civitanova Marche all’altezza dell’incrocio tra la S.S. 16 e Via Aldo Moro e l’altro a Montecosaro nei pressi dell’uscita allo svincolo della Superstrada SS 77 bis.
Nel primo controllo i militari dell’Arma arrestavano un cittadino pakistano (titolare di un esercizio commerciale ubicato presso il complesso condominiale Hotel House) alla guida del proprio furgone, il quale nascondeva nel vano porta oggetti dello sportello lato guida un involucro in cellophane con n.2 ovuli contenenti rispettivamente grammi 105 e 55 di eroina del tipo “brown”. A primo acchitto il cittadino pakistano, risultato incensurato, è apparso del tutto normale ma appena i Carabinieri hanno iniziato la perquisizione personale l’uomo è andato in agitazione e la successiva perquisizione del mezzo è stata positiva.
Durante il posto di controllo effettuato a Civitanova, invece, i Carabinieri identificavano 4 persone (una coppia di italiani residenti a Porto Recanati e 2 cittadini pakistani di 34 e 28 anni seduti sui sedili posteriori) a bordo di una utilitaria. All’alt dei carabinieri sia il conducente che la convivente seduta davanti sono apparsi immediatamente nervosi, tanto da indurre i militari ad approfondire il controllo e a procedere alle relative perquisizioni personali e a quella veicolare. Nella circostanza, i militari trovavano sotto il sedile lato passeggero un involucro in cellophane con n.2 ovuli contenenti rispettivamente grammi 210 e 80 di eroina del tipo “brown”.
Pertanto, i Carabinieri del Reparto Operativo procedevano all’arresto anche dei 4 soggetti, che sono risultati avere a carico alcuni precedenti di polizia, tranne il 28enne pakistano, risultato invece irregolare nel territorio dello Stato poiché colpito da decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Macerata a maggio scorso.
Oltre allo stupefacente veniva sottoposto a sequestro il denaro trovato in possesso agli arrestati, corrispondente nel totale a 525 euro.
La droga, del tipo eroina “brown sugar” di qualità elevata, avrebbe fruttato nella vendita al dettaglio un volume d’affari di circa 45.000 euro.
L’intensificazione dei controlli svolti dall’Arma dei Carabinieri nella provincia di Macerata – svoltasi ininterrottamente anche durante le festività di Natale e di Capodanno – risponde a mirate indicazioni del Procuratore della Repubblica nel monitoraggio a tappeto finalizzato ad arginare il diffuso fenomeno dello spaccio di droga che coinvolge sempre più le fasce più giovani.