I Comuni del MaMa si incontrano per progettare un piano di sviluppo turistico e culturale della Marca Maceratese

57
Un momento dell’incontro convocato dal sindaco Romano Carancini

MACERATA – Si riunirà di nuovo il MaMa, il collettivo di comuni aderenti al Manifesto della Marca Maceratese, un progetto nato il 30 novembre 2016, nel periodo più drammatico degli eventi sismici che hanno colpito il territorio. Un progetto nato con l’obiettivo di fare fronte comune dinanzi a una tragedia capace di colpire nel profondo la popolazione ma anche il mondo. Lo scopo del manifesto sottoscritto da Sindaci ed Assessori provenienti da tutto il territorio maceratese è affermare la necessità di procedere in modo comune nella valorizzazione e nel recupero del patrimonio culturale.

L’ultimo incontro si è svolto nella giornata di mercoledì, convocato dal Sindaco di Macerata Romano Carancini, il gruppo MaMa si è riunito nella Sala degli specchi della biblioteca comunale Mozzi-Borgetti di Macerata. Oltre a quella dei comuni partecipanti come Matelica, Recanati, San Severino, Treia, Pollenza, Loro Piceno e altri è da registrare la presenza di rappresentati di varie istituzioni locali, come la diocesi maceratese, l’Università di Macerata e l’Accademia Di Belle Arti. A coordinare l’incontro è stata l’Assessore alla Cultura maceratese Stefania Monteverde.

La Monteverde ha definito l’incontro come molto produttivo, soprattutto a seguito della volontà comune di perseguire l’obiettivo recupero e valorizzazione come se si fosse un corpo unico, lavorando in sinergia e superando vecchi campanilismi. Uno dei primi punti da mettere nella lista delle cose da fare da parte del MaMa è la realizzazione di un protocollo d’intesa, un piano, quindi, su cui elaborare il futuro turistico e culturale del territorio. Nel breve è previsto anche un incontro con rappresentanti dell’assessorato alla cultura Marchigiano. È di fatto un territorio colpito quello maceratese, ma che non vuole arrendersi e punta deciso sul suo futuro, un futuro da scrivere innanzitutto recuperando il passato.