Camerino, Università: convegno su incentivi per le filiere produttive del cratere

38

Domani si parlerà del bando regionale che ha  una dotazione di 15.000.000 di euro.La scadenza è stata prorogata al 30 novembre 2018

Unicam logo Universita di CamerinoCAMERINO – “Incentivi per la competitività delle filiere produttive colpite dal terremoto”: è questo il titolo dell’incontro tecnico informativo sul nuovo bando regionale per sviluppare progetti innovativi in filiera per le imprese del Cratere (POR Marche Asse 8 – Int. 23.1.1), organizzato da Confindustria Macerata, Università di Camerino e Fondazione Cluster, in programma a Macerata domani martedì 23 ottobre con inizio alle ore 14.30.

Il bando ha una dotazione di 15.000.000 di euro e la scadenza è stata prorogata al 30 novembre 2018. Si tratta di un’importante agevolazione con contributi a fondo perduto fino al 50% per progetti sviluppati in collaborazione tra MPMI (almeno 3 aziende), di cui almeno i due terzi con sede nel cratere; i raggruppamenti possono essere costituiti sotto forma di ATI o RETE.
L’intervento è rivolto alle imprese dei seguenti comparti produttivi: Pelle, cuoio e calzature; Tessile, abbigliamento; Legno e mobile; Agroindustria; Salute e benessere; Edilizia e costruzioni; Meccanica ed Elettronica aggregate nell’ambito di sistemi innovativi (sistema casa e arredo, sistema agroalimentare, sistema moda etc).

Al termine dell’incontro saranno organizzati dei tavoli tecnici con le aziende che hanno progetti da proporre o che sono interessate a partecipare come partner in filiera.

L’incontro si aprirà con i saluti del Presidente di Confindustria Macerata Gianluca Pesarini, al quale seguiranno gli interventi di Emanuele Petrini, Responsabile Procedimento, regione Marche – PF Innovazione, Ricerca e Competitività, Rosaria Ercoli, Presidente Fondazione Cluster Marche e del Rettore Unicam Claudio Pettinari, che illustrerà le competenze che UNICAM può mettere a disposizione in favore del progetto, e su quanto finora è stato fatto.