Camerino, il 2 dicembre Concerto per i cento anni della SIMC

18

Presso l’Auditorium Andrea Bocelli dell’Accademia della musica sarà presentato anche un video, omaggio a Pasolini

CAMERINO – Sabato 2 dicembre 2023 alle ore 17:30 l’Auditorium Andrea Bocelli dell’Accademia della musica di Camerino ospita il Concerto per i cento anni della Società Italiana Musica Contemporanea, organizzato dalla Associazione Adesso Musica e dall’Accademia Erard.

Saranno presenti a questo importante appuntamento i compositori Federico Agostinelli, Ada Gentile, Biagio Putignano e Luca Fialdini. Il programma prevede nuovi lavori di musica da camera eseguiti da docenti e studenti del Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. In tale occasione viene presentato, in omaggio a Pier Paolo Pasolini, il video “Senza identità di città” di Donatella Giancaspero con musica di Andrea Talmelli.

La Società Italiana Musica Contemporanea è una storica istituzione fondata dal compositore Alfredo Casella nel 1923 con lo scopo di dare nuovo slancio e riconoscimento internazionale alla musica contemporanea italiana. La SIMC nasce per promuovere e diffondere la nuova musica italiana all’inizio del ‘900 grazie al lavoro della “generazione dell’Ottanta” che vedeva in prima linea compositori come Respighi, Malipiero, Pizzetti e Casella.

Alfredo Casella, che era il più qualificato ed internazionale degli esponenti, sapeva che la musica italiana, compressa sugli interessi del melodramma ottocentesco, era rimasta indietro nei generi sinfonici e cameristici rispetto l’evoluzione avuta in altri Paesi europei, come Francia e Germania. Da qui l’intento di ridarle slancio e identità.

Senza dubbio una storia complessa, lunga ed affascinante da conoscere. Ancora oggi la SIMC porta avanti con lo stesso slancio la propria missione, incentivando la creatività dei musicisti italiani, la produzione e la cultura musicale d’arte contemporanea.

In occasione del centenario della SIMC (1923-2023), sono state messe in atto diverse iniziative in tutta Italia organizzate da Conservatori, Istituzioni e Associazioni allo scopo di proseguire e sviluppare ulteriormente i presupposti sui quali SIMC è stata fondata. In questi anni la Società ha avuto come obiettivo quello di favorire la messa in rete di collaborazioni e progetti e di stimolare i compositori a continuare a credere e operare per la creazione di nuove opere e nuovi linguaggi compositivi.