Banda Ultra Larga, Regione Marche al 12° posto

19

fibra ottica

Siamo abituati ad utilizzare la connessione internet per qualsiasi cosa: la impieghiamo per la lettura delle email, per guardare film e video, per ascoltare musica in streaming, per prenotare viaggi, fare shopping e spesso anche per motivi di studio o lavoro. Ecco perché avere un contratto con internet veloce è tanto importante.

Se andiamo indietro nel tempo di qualche anno, ricordiamo sicuramente il buffering dei video e qualche difficoltà che oggi sembrano ormai lontane. Eppure, misurare la velocità della rete internet è ancora importante per moltissime persone che hanno attivato un contratto senza badare ai dettagli o per chi desidera attivare un nuovo abbonamento con performance più alte.

Sebbene spesso diamo per scontato la possibilità di accedere al mondo online, la velocità della nostra connessione è un aspetto cruciale da considerare.

La regione Marche è decisamente attenta all’avanzamento tecnologico degli ultimi decenni e si sta attrezzando per garantire una Banda Ultra Larga su tutto il territorio: quando gli investimenti saranno ultimati si potrà navigare dai 30 Mbps di una classica banda larga fino a 100 Mbps della connessione ultra larga. Attualmente il territorio si posiziona al dodicesimo posto di una classifica capitanata da Veneto, Sardegna e Toscana per la migliore copertura.

Navigazione fluida

Quando si tratta di navigare su Internet, la velocità conta: una connessione veloce garantisce che i siti web si carichino rapidamente, consentendo una navigazione fluida. Immaginate di dover aspettare minuti interminabili per aprire una semplice pagina web: una connessione lenta può trasformare una semplice ricerca in un’esperienza frustrante ma con una connessione veloce, invece, è possibile scorrere le pagine senza intoppi risparmiando tempo prezioso.

Streaming senza interruzioni

L’era dello streaming è ormai una realtà consolidata, con servizi come Netflix, Prime Video ma anche Spotify e molte altre piattaforme che offrono una vasta gamma di contenuti multimediali. Per godere appieno di queste risorse, è essenziale avere una connessione Internet stabile e veloce.

Una connessione lenta può causare buffering costante, interrompendo la visione dei vostri programmi preferiti o dei video online. Con una connessione veloce, potete godere di uno streaming senza interruzioni e di una qualità video superiore.

Si lavora in modo più fluido

Molti di noi dipendono dalla connessione Internet per svolgere il proprio lavoro: con una connessione veloce, è possibile scaricare, caricare e condividere file in modo efficiente. È quindi importantissimo per chi svolge attività in smart working ma anche per chi studia da casa o svolge attività business in remoto.

Da cosa dipende la velocità

La velocità della propria connessione è un elemento chiave che influisce su molteplici aspetti della nostra esperienza online, tra cui la navigazione, lo streaming video, i giochi online e il lavoro da remoto: la sua performance è determinata da una serie di fattori complessi che interagiscono tra loro. Ma quali sono i fattori che influenzano la velocità di internet?

Il primo, e forse il più importante è la larghezza di banda che rappresenta la quantità di dati che può essere trasmessa su una connessione in un determinato periodo di tempo: maggiore è questo dato e maggiore sarà la capacità di trasferire dati in modo rapido e affidabile. Viene condivisa tra tutti i dispositivi collegati alla stessa rete: quindi se diversi dispositivi stanno utilizzando la rete contemporaneamente, la larghezza di banda disponibile per ciascun dispositivo potrebbe diminuire, rallentando la connessione.

Altrettanto importante è la tipologia di tecnologia: ci sono servizi cablati e altri wireless, ciascuno di essi ha una sua velocità. Se confrontiamo quelle in fibra con altre via ADSL o cavo, notiamo che le prime sono decisamente più performanti. Quelle Wi-Fi sono invece influenzate dalla distanza dal router.

Da non sottovalutare la latenza che rappresenta il ritardo tra l’invio di una richiesta da parte del dispositivo e la ricezione di una risposta. È desiderabile che sia bassa per attività come il gaming online e le videochiamate, poiché se eccessivamente alta può causare ritardi e rallentamenti.

Ultimo fattore da prendere in esame è la qualità dell’infrastruttura e la capacità dell’ISP di gestire il traffico: per conoscerne i dettagli si possono leggere recensioni online.

Qual è la velocità ottimale?

Chiaramente non c’è una risposta univoca: dipende dalle esigenze personali e dalle diverse attività. Per esempio, chi desidera navigare e leggere email o utilizzare i social potrebbero necessitare di 5 Mbps mentre per lo streaming video soprattutto in definizione 4K viene consigliata una connessione di almeno 25 Mbps.

Gli appassionati di videogiochi e gamer che giocano online dovrebbero avere almeno 10 Mbps per poter evitare problemi durante le partite mentre 25 Mbps è l’intervallo suggerito per chi lavora in smart working.

Chiaramente è bene tenere a mente la quantità di persone connesse e la posizione del modem che possono influenzare in modo diretto l’efficienza della propria connessione.