Avis: “E’ rientrata l’emergenza sangue nelle zone colpite dal terremoto”

55

AvisASCOLI PICENO – “L’emergenza sangue nelle zone maggiormente colpite dal sisma di ieri e’ rientrata”. Lo comunicano i Presidenti Regionali delle Avis Lazio, Fulvio Vicere’, e Marche, Massimo Lauri.

“Ringraziamo i tantissimi donatori che hanno risposto ai nostri appelli e si sono recati nei centri di raccolta per offrire il loro contributo che ha permesso di mantenere la situazione sotto controllo. Adesso – aggiungono anche i Presidenti Avis delle altre due regioni interessate dal sisma, Giovanni Magara dell’Umbria e Giulio Di Sante dell’Abruzzo – e’ opportuno mettersi in contatto con le proprie sedi per garantire la continuita’ del servizio anche nei prossimi giorni ed evitare che si verifichino dei cali delle scorte”.

“Il sistema sangue italiano sta dando prova di grande professionalita’ e tempestivita’ – sottolinea il presidente nazionale di AVIS, Vincenzo Saturni – grazie al piano nazionale delle maxi emergenze, che prevede un coordinamento tra le regioni e agisce con scorte strategiche”.