Ascoli, “Legg’IO”: primo appuntamento con la maratona di lettura

Giovedì 25 luglio presso la Loggia dei Mercanti  l’incontro  dedicato alla Luna in occasione del cinquantesimo anniversario dell’allunaggio

ASCOLI PICENO – Giovedì 25 luglio alle ore 19 inizia ad Ascoli Piceno l’avventura di Legg’IO, un progetto che vede il Comune di Ascoli Piceno, la libreria Rinascita e il Laboratorio Minimo di Teatro uniti nella promozione della lettura in città.
Legg’IO nasce come occasione per unire la bellezza della lettura con il piacere dell’incontrarsi tra le meraviglie offerte dalla nostra città.. Ascoli “città che legge” si propone come palcoscenico di lettura per tutti.

Ma cos’è Legg’IO e come funziona?

Il progetto prevede la presenza ogni giovedì con cadenza fissa, dalle ore 19 in diversi luoghi della città di un leggio e un microfono.Su questo leggio verranno letti a staffetta brani di libri diversi tutti legati da un tema o da una parola chiave comunicati in precedenza sulla pagina Facebook dedicata all’iniziativa e sul sito del Comune.

Ognuno sarà così stimolato a “cercare tra i propri libri, frugare fra i propri ricordi” e a trovare brani, poesie, stralci di opere che quel tema gli ha ispirato. Questa vera e propria maratona di lettura sarà animata dagli operatori del Laboratorio Minimo di Teatro e dalla libreria Rinascita (che fornirà anche una “borsa” di suggerimenti di lettura). Il primo legg’IO di giovedì 25 non poteva che essere dedicato alla LUNA in occasione del cinquantesimo anniversario dell’allunaggio. I cittadini interessati possono partecipare ascoltando gli interventi o portando (e leggendo) un libro, un brano, un racconto, una poesia che parli della luna. La Libreria Rinascita offre anche una selezione di testi a tema collocati all’ingresso, con un espositore dedicato.
Il sindaco Marco Fioravanti esprime la sua soddisfazione per questa iniziativa, volta a far crescere sempre più Ascoli nella consapevolezza di essere un centro culturale rilevante nel panorama nazionale, mentre l’assessore alla cultura Donatella Ferretti si dichiara soddisfatta della sinergia positiva instaurata con soggetti culturalmente importanti del territorio come la Rinascita e il Laboratorio Minimo Teatro.