Ancona, gira con una baionetta: “Mi sento Sandokan”

ANCONA – Trovato in possesso di una baionetta da 40 cm, con lama lunga 30 cm, si è giustificato con gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona dicendo “mi sento Sandokan, la tigre della Malesia”. Protagonista un 37enne, intercettato durante la notte mentre si dirigeva verso la stazione ferroviaria con un voluminoso zaino addosso. Ai poliziotti che lo hanno fermato per un controllo, ha detto che stava andando a prendere un treno per Roma per andare dal padre a trascorrere la giornata del 25 aprile.

Quando hanno aperto lo zaino, gli agenti hanno trovato la baionetta, verde di marca Trevi, di cui il 37enne non ha saputo giustificare il possesso: ha raccontato di avere trovato l’arma in un casale imprecisato ed abbandonato e di volerla regalare al padre per il 25 aprile. “Sandokan” è stato accompagnato in Questura e denunciato per porto abusivo di arma, che ovviamente è stata sequestrata.