Ancona, Cinematica 2019: il 3 aprile “Personal Public Space”

Presso l’Università Politecnica delle Marche  il convegno che vedrà interagire  discipline differenti: l’architettura, la geografia e la danza

ANCONA – “Personal Public Space” è il titolo del convegno che apre Cinematica. Il festival internazionale, giunto alla sua 6^ edizione, apre con un evento in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche. Si terrà il 3 aprile, nell’Aula Magna dell’Università Politecnica delle Marche, alle 14:30 e vedrà interagire tre discipline differenti: l’architettura, la geografia e la danza. Sono previsti gli interventi di Francesca Venier architetto dello studio Topotek 1 di Berlino, Franco Farinelli Docente di Geografia dell’Università di Bologna e Virgilio Sieni Coreografo e Direttore di CANGO Cantieri Goldonetta di Firenze. Tre mondi a confronto sullo spazio pubblico e personale, tre esperti che dialogheranno raccontando le loro esperienze intrecciando Corpo, Città e Paesaggio.

Il secondo appuntamento è il photocontest per i cittadini di Ancona ideato in collaborazione con il Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura Univpm che ha coinvolto i fotografi della città e semplici amatori nel catturare angoli o spazi delle territorio urbano in relazione ai corpi che lo abitano. L’autore vincitore avrà le porte aperte a tutto il Cinematica Festival, dal 3 al 14 aprile, mentre tutte le foto giudicate più aderenti al progetto saranno mostrate in occasione del Convegno “Corpo Città Paesaggio” in programma alla Facoltà di Ingegneria Univpm del 3 aprile.

Sauro Longhi Rettore Università Politecnica delle Marche: “Siamo felici di collaborare anche quest’anno con CINEMATICA, che propone ogni volta contaminazioni affascinanti tra immagini, movimento, arti visive e performance. Corpo, città e paesaggio è il tema di quest’anno che ben si lega ai nostri studi scientifici. I nostri studenti studiano il corpo, costruiranno le città di domani e hanno progetti per la salvaguardia e la valorizzazione dei nostri paesaggi. L’Univpm quindi non poteva mancare e contribuirà al festival con due eventi: il primo è una conferenza che mette in relazione le discipline del corpo e dei suoi movimenti, il paesaggio, più precisamente la geografia e la città con quello che più contraddistingue il nostro specifico disciplinare e cioè con il progetto dell’architettura. Il secondo evento invece è un contest fotografico per coinvolgere la cittadinanza sull’abitare gli spazi pubblici.”

Prof. Gianluigi Mondaini Presidente del Corso di Laurea Ingegneria Edile Architettura: “La conferenza è inserita all’interno dei seminari del Corso di Laurea in Ingegneria Edile Architettura dell’Univpm ed è aperta oltre che agli studenti e alla cittadinanza intera anche a tutte le professioni del progetto. I protagonisti del dibattito dal titolo coincidente con il tema del festival saranno Francesca Venier, architetto dello studio berlinese TOPOTEK1 che si occupa principalmente di progetto dello spazio pubblico e del paesaggio, Franco Farinelli docente di geografia dell’università di Bologna e il coreografo Virgilio Sieni direttore di CANGO Cantieri Goldonetta di Firenze. Il contest fotografico intende costruire consapevolezza riguardo alla sinergia e contaminazione tra immagine, movimento, arti visive e performative e propone di analizzare gli spazi della città secondo cinque coordinate: spazi pubblici, edifici, vie, scale, mare, scegliendone una da esplorare creativamente attraverso l’interazione con il corpo e la presenza di persone che abitano lo spazio scelto”.

IL PROGRAMMA – “Personal Public Space” 3 aprile 2019 ore 14:30

saluti
SAURO LONGHI Rettore UNIVPM
MARCO D’ORAZIO Preside della Facoltà di Ingegneria, UNIVPM
GIANLUIGI MONDAINI Presidente del CdL Ingegneria Edile Architettura
Introduzione
MADDALENA FERRETTI Docente di Composizione Architettonica, UNIVPM
SIMONA LISI Direttrice artistica di Cinematica
interventi
FRANCESCA VENIER Topotek 1, Office for architecture and landscape, Berlino
FRANCO FARINELLI Docente di Geografia, Università di Bologna
VIRGILIO SIENI Coreografo e Direttore di CANGO Cantieri Goldonetta, Firenze