‘Nati per la musica’, grande successo di partecipazione ai percorsi dedicati a bambini e genitori  

MACERATA – Chiusura con il botto per l’ultimo appuntamento di Musica in gioco, l’iniziativa de I sabati speciali di Nati per leggere e Nati per la musica che si è svolta sabato scorso nello spazio bambini della Biblioteca Mozzi Borgetti.

Altissima, infatti, la partecipazione di bambini e genitori a Brif Bruf Braf Brof, il percorso musicale  a cura di Francesca Gallucci e Cinzia Bonifazi tanto che gli organizzatori, per consentire a tutti gli intervenuti di partecipare al laboratorio, hanno dovuto predisporre un doppio turno.

“Nati per la musica – afferma il vice sindaco e l’assessore alla Cultura, Stefania Monteverde –  è un progetto di grande valore culturale e sociale: la musica è un fattore di benessere e di sviluppo a cui hanno diritto tutti, a partire dai bambini, e la nostra città è impegnata per l’affermazione del diritto alla musica per tutti e per la promozione della musica in tutte le sue forme, lirica, jazz, contemporanea, pop, classica. Nati per la musica completa Macerata quale città della musica promuovendo l’incontro dei bambini con la musica fin dalla nascita. Sono felice che tutto accada in biblioteca: è il luogo ideale per fare esperienze belle di crescita”.

‘Nati per la musica’, infatti,  in un ambiente familiare musicalmente stimolante, consente ai genitori di proporre ai bambini di giocare con la voce e con i suoni, di rafforzare il legame affettivo all’interno della famiglia e rappresenta un terreno favorevole per sviluppare le esperienze musicali successive ed uno sviluppo globale armonioso. La musica non deve essere privilegio di pochi, ma patrimonio di tutti.