Maratona di Pescara, Mario Straccia riceve una maglia in memoria del figlio Roberto

PESCARA – Anche stavolta alla Maratona D’Annunziana di Pescara verrà ricordata la storia di Roberto Straccia, il ragazzo marchigiano (originario di Moresco) scomparso nel 2011 e ritrovato senza vita all’inizio del 2012.

Ieri, durante la conferenza stampa in cui è stata presentata l’edizione 2017 della manifestazione sportiva, il padre Mario, una presenza da anni nella Maratona, ha ricevuto una maglia in memoria di Roberto: “L’odio genera solo odio – ha detto Straccia – e si combatte solo con l’amore: questo che ricevo oggi nel nome di mio figlio è di certo un dono d’amore, grazie”.