Gambia: Massimo Liberati ancora in stato di fermo, giovedì l’udienza

Massimo LiberatiSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dissequestrato in Gambia il motopeschereccio Idra Q. Dopo aver lasciato il porto di Banjul è ora in navigazione verso Dakar. A bordo c’è tutto l’equipaggio tranne il direttore di macchina, Massimo Liberati (foto), ancora in stato di fermo. Lo riferisce all’ANSA la società armatrice.

Per Liberati, originario di San Benedetto del Tronto, giovedì è prevista una nuova udienza: a inizio marzo aveva trascorso una settimana in carcere.

La Italfish di Martinsicuro, società armatrice, ha spiegato che il dissequestro è stato ottenuto percorrendo le ‘vie legali’ e ‘alzando la voce’. A bordo del motopeschereccio c’è l’intero equipaggio, oltre 20 persone, tra cui il capitano Sandro De Simone di Silvi (Teramo) che ha passato due settimane in carcere, e il nostromo Vincenzino Mora, di Torano Nuovo (Teramo), non coinvolto nella vicenda giudiziaria. L’odissea della Idra Q. era iniziata a fine febbraio per la presunta violazione delle maglie di una rete da pesca presente a bordo.