Camerino, l’associazione Iononcrollo fa il bilancio dell’ultimo trimestre 2017

Camerino, l'associazione Iononcrollo fa il bilancio dell'ultimo trimestre 2017CAMERINO (MC) – Si è svolta venerdì 23 febbraio l’assemblea dell’associazione Iononcrollo, presso la sede della associazione/segreteria CUS loc. Calvie, Camerino. Primo punto all’ordine del giorno il resoconto delle attività svolte nell’ultimo trimestre dell’anno 2017 dai soci dell’associazione.

“In questi ultimi 3 mesi – racconta il presidente – l’associazione si è molto impegnata per dare supporto al Comicam durante la sua consueta festa annuale, per coordinare i 15 dipendenti della ditta Cofidis di Milano che hanno voluto trascorrere una settimana a Camerino per toccare con mano le difficoltà delle persone che ancora vivono nei container e essere al loro fianco donando un po’ di compagnia e di aiuto, per accogliere l’incontro regionale del Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani e soprattutto per promuovere l’iniziativa Paint Red Zone, una estemporanea di pittura su pannelli in legno sul tema “Come vedo la mia città”; pannelli che verranno poi a primavera posti agli ingressi della zona rossa e che ora sono sistemati nella tensostruttura del City Park. Per la raccolta fondi in sostegno al progetto Il quartiere delle associazioni, l’associazione è stata ospite ad Impruneta dove ha organizzato, con la Misericordia, un pranzo con piatti tipici della cucina camerte ed in particolare piatti realizzati con solo prodotti locali; il 3 dicembre invece era a Crema per un aperitivo solidale e poi presente ai mercatini natalizi, poi il 26 dicembre a Sala Consilina e dall’8 dicembre al 6 gennaio con le signore dell’Inner Wheel di Fabriano ai mercatini in piazza Garibaldi a Fabriano”.

Il secondo punto l’aggiornamento del progetto Il quartiere delle associazione, si dà lettura alla lettera, inviata tramite pec il 7/2/2018, all’unione Montana Marca di Camerino e al Sindaco del Comune di Camerino con la richiesta di poter utilizzare il piano 0 e 1 dell’immobile di proprietà dell’Unione Montana, sito a Camerino in Loc. Vallicelle Via  Sant’Anna, porzione edilizia B per realizzare il progetto “Il quartiere delle associazioni”, e creare finalmente degli spazi a disposizione delle associazioni e della comunità in attesa della ricostruzione. Rimangono comunque in pista soluzione alternative che verranno valutate in seguito alla risposta alla richiesta fatta.

Terzo punto il bilancio che si chiude al 31 dicembre 2017 con un inaspettato traguardo di circa 245.000 euro, frutto delle tante donazioni e del grande lavoro dei soci e delle associazioni camerti che stanno lavorando con grande sforzo per la realizzazione del progetto. In particolare, nell’ultimo trimestre l’associazione ha ricavato più di 30.000 euro con le attività di promozione dei prodotti locali, ed ha incassato quasi 15.000 euro con le donazioni che l’Avis Frecce Azzurre di Camerino ha raccolta fra le associazioni ciclistiche e con la Gran Fondo terre dei Varano.

Tra le varie ed eventuali la presentazione del progetto per partecipare al bando Sisma Centro Italia, che l’associazione Ionocrollo ha presentato con l’obiettivo di riqualificare i giardini inferiori della Rocca per favorire la socialità nell’unico monumento storico ancora oggi accessibile.

Emozionante la conclusione con la consegna delle nuove felpe targate “Iononcrollo” ad alcuni soci “Perché – come scrive Caterina – stiamo più caldi se rimaniamo insieme. Perché credere in qualcosa per il futuro ci fa resistere a tutto. Noi non molliamo, noi non crolliamo”.