Urbino, la Casa della Musica riapre le sue attività

CamillasURBINO – La Casa della Musica riparte con le attività e da quest’anno metterà a disposizione anche uno studio di registrazione nuovo perfettamente attrezzato. Oggi pomeriggio alle 16 appuntamento al Centro di Aggregazione Giovanile in Via Pablo Neruda per un pomeriggio musicale che segna la riapertura di corsi, iniziative e concerti sulle note dei Camillas, la band pesarese che ha raggiunto le luci della ribalta sul palco di “Italia’s got Talent”.

L’organizzazione del centro è coordinata e promossa da Gong Urbino, l’associazione guidata da Luca Rebucci a cui il Comune di Urbino ha affidato la gestione della struttura attraverso apposito bando.

Oggi, dopo il saluto delle istituzioni, sono previste una jam session, le esibizioni dei docenti della Scuola di Musica Gong e per finire “I Camillas” in concerto.

La Casa della Musica proporrà un’ampia selezione di corsi di canto e di strumento: pianoforte, chitarra classica e moderna, basso elettrico,  contrabbasso, fisarmonica, sassofono, batteria, musica elettronica e sound design, tecniche di registrazione audio, percussioni, scrittura testi e interpretazione vocale, laboratori di musica d’insieme, propedeutica musicale e musicoterapia. Le attività comprenderanno anche laboratori, seminari, masterclass, eventi musicali e l’utilizzo di sale prove attrezzate.

«La Casa della Musica – commenta il sindaco Maurizio Gambini – è il frutto di un ampio progetto di recupero e riqualificazione che abbiamo realizzato dal punto di vista strutturale dell’edificio, ma anche a livello gestionale attraverso la riorganizzazione dell’intera “mission” del centro e delle sue attività».

Il consigliere incaricato per le Politiche giovanili Laura Scalbi: «Grazie anche alla collaborazione con l’associazione Gong, possiamo mettere a disposizione della comunità urbinate e di tutto il nostro territorio l’opportunità concreta di coltivare e condividere la propria passione per la musica in un ambiente sano e dotato delle attrezzature necessarie, che da oggi vede anche l’allestimento della nuova sala di registrazione».