Spaccio sostanze stupefacenti, controlli dei Carabinieri nel maceratese

18

MACERATA – Proseguono i servizi sul Territorio predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Macerata finalizzati  a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare:

  • I Carabinieri della stazione di Civitanova Marche, in esecuzione di ordinanza applicativa della misura cautelare  emessa dalla Corte di Appello di Ancona, hanno arrestato un cittadino italiano, 66enne, residente nella città costiera.L’uomo si era reso responsabile di continue e reiterate violazioni circa le prescrizioni della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Civitanova Marche in relazione a precedenti  condanne inerenti reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti commessi in altra provincia.
  •  I Carabinieri della stazione di Recanati hanno recuperato e sottoposto a sequestro 35 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e diverse bustine per la conservazione della droga. Il tutto era stato abbandonato da due giovani, in corso di identificazione e rinvenuto in un’area comune all’interno di uno stabile multipiano adibito a garage nella città leopardiana.
  • I Carabinieri della stazione di Corridonia hanno arrestato, nella notte, un cittadino pakistano 43enne, nullafacente, già noto alle Forze dell’Ordine.L’uomo, residente a Corridonia, è stato trovato in possesso di circa 15 grammi di eroina, suddivisi in diversi involucri pronti per lo spaccio, un bilancino elettronico di precisone e la somma di circa 500,00 euro quale provento dell’attività illecita. Oggi l’udienza di convalida dell’arresto presso il Tribunale di via Pesaro a Macerata.