Senigallia, inaugurazione della sede dell’Associazione “Da Lu, un amico è per sempre”

6

Il Presidente  Bello : “Non è vero che i giovani sono distratti. I giovani hanno idee, passioni, speranze e conoscono bene quale futuro vogliono”

SENIGALLIA – Il Presidente del Consiglio comunale, Massimo Bello, e il Sindaco Massimo Olivetti hanno partecipato all’inaugurazione e al taglio del nastro della sede dell’Associazione “Da Lu, un amico è per sempre”, nata per ricordare lo straordinario Luca Bergamaschi, tragicamente scomparso due anni fa in un incidente stradale.

Tantissimi gli amici di Luca presenti all’iniziativa nella frazione Cannella di Senigallia e presenti anche i loro genitori alla commovente cerimonia, a cui hanno partecipato anche i genitori di Luca, a cominciare dalla mamma Hima Elida, in prima linea a supportare gli amici di Luca nella realizzazione di questa straordinaria avventura.

Gli amici di Luca hanno realizzato un sogno: quello di restaurare alcuni locali per trasformarli in uno spazio da dedicare ai giovani e dove poter creare, costruire e guardare insieme il loro futuro.

“Uno spazio dove creare comunità e condividere i loro sogni, le loro aspettative e il loro futuro – ha commentato il Presidente Massimo Bello – e dove ricordare con affetto il loro amico Luca, che è diventato un riferimento per tutti.”

“Non è affatto vero che i giovani sono distratti – ha proseguito il Presidente del Consiglio comunale di Senigallia – o che non hanno idee, passioni e speranze. Questo pomeriggio, ho visto tanti giovani, al contrario, che hanno le idee chiare, che sono maturi e che conoscono bene quale futuro desiderano costruire. Questo pomeriggio, ho visto tanti giovani che, di fronte al vuoto incolmabile e al dolore per la perdita di Luca, sono stati capaci di realizzare il successo di un sogno e che non vogliono affatto fermarsi, ma andare avanti con determinazione.”

“Ho visto nei loro occhi la passione e il desiderio di costruire il loro futuro – ha concluso il Presidente Bello – ma anche la consapevolezza di donare agli altri ciò che altri e, in particolare Luca, hanno donato loro. Pertanto, va a tutti loro il mio ringraziamento per ciò che stanno facendo e per ciò che faranno. Davvero bravissimi tutti. Il Comune e la città saranno a loro disposizione.

Gli obiettivi dell’Associazione e le iniziative, che realizzeranno, riguarderanno: un raduno annuale in memoria di Luca; alcuni incontri per la prevenzione del bullismo con il supporto di una psicologa; alcuni incontri per sensibilizzare i giovani alla sicurezza stradale; alcuni incontri sportivi con professionisti ed eventi a tema dedicati ai ragazzi e alle ragazze. L’Associazione sarà anche un luogo per ritrovarsi, per socializzare, per studiare e per divertirsi”