Sarà intitolato a Maria Grazia Capulli il belvedere di Camerino

Maria Grazia CapulliCAMERINO (MACERATA) – Uno degli angoli più suggestivi di Camerino, il belvedere al piano superiore della Rocca Borgesca, la ‘rotonda’ accanto all’ex convento di Muralto dove si trova un bellissimo esemplare di cedro del Libano, porterà il nome di Maria Grazia Capulli (foto).

Lo ha recentemente stabilito la giunta comunale della città in cui la giornalista Rai, scomparsa nell’ottobre del 2015, era nata.

“Maria Grazia ha amato tantissimo Camerino – ha affermato il capogruppo di maggioranza, Alberto Pepe – Era legata a questo territorio da un profondo senso di appartenenza, non solo per essere cresciuta nella nostra città, ma anche per quello che Camerino e la zona montana della provincia in genere esprimono: bellezza, storia e valori che altrove sembrano dimenticati. Ecco perché l’amministrazione comunale non ha voluto limitarsi all’intitolazione di una via, ma ha voluto dedicare a Maria Grazia un luogo speciale, che lei stessa ha amato particolarmente e che si affaccia su uno dei panorami più suggestivi che la nostra città può offrire”.