San Severino, al via la campagna abbonamenti per la stagione sinfonica della FORM

41

SAN SEVERINO MARCHE – Al via la campagna abbonamenti per la prestigiosa stagione sinfonica dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana che verrà ospitata dai Teatri di Sanseverino al Feronia.
Quattro i concerti con musiche di Paganini, Bizet, Schumann, Mendelssohn, Grieg, Sibelius e con la partecipazione straordinaria di musicisti di livello internazionale.
Per la prima volta sarà possibile abbonarsi alla stagione sinfonica con prezzi estremamente contenuti e riduzioni per i già abbonati alla prosa (40 euro per i quattro concerti) e per i giovani (12 euro totali).
“Considerato l’alto valore culturale dell’iniziativa e il significato che essa riveste per l’intero territorio – sottolinea il direttore artistico dei Teatri di Sanseverino, Francesco Rapaccioni – confido in una grande adesione e spero che quante più persone possibili, anche i giovani, si uniscano a noi in questa magnifica iniziativa”.
Il botteghino del Feronia sarà aperto martedì pomeriggio.
La stagione sinfonica 2024 della Form ha un titolo: “Geografie musicali”. È un invito al viaggio nello spazio e nel tempo che, per ogni concerto, dà le coordinate dei luoghi e delle epoche, creando cortocircuiti che avvicinano opere e autori lontani, che dialogano fra loro a distanza di secoli e rivelano al pubblico affinità e consonanze.
La nuova programmazione vede la presenza di alcuni direttori e solisti di grande livello internazionale a cui si accostano giovani talenti, come il clarinettista italiano Kevin Spagnolo, vincitore del primo premio del prestigioso concorso di Ginevra e la violinista So Young Lee, seconda classificata al concorso violinistico internazionale Postacchini 2023.
Tra i direttori che per la prima volta salgono sul podio Form ci sono lo spagnolo Jordi Bernàcer ed Enrico Lombardi, mentre tornano alcune “bacchette” con cui l’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha un rapporto consolidato: Alessandro Bonato e Diego Ceretta. Ritornano sul palco il violinista Stefan Milenkovic e il chitarrista Eugenio Della Chiara. La stagione 2024, firmata dal consulente artistico Vincenzo De Vivo, è caratterizzata da una grande varietà.
I quattro concerti dei Teatri di Sanseverino, realizzati in collaborazione con l’Amministrazione comunale, si svolgono nell’incantevole gioiello architettonico del Feronia, con la sua inesauribile vocazione ad ospitare vasti e coinvolgenti itinerari creativi. Il sipario sulla stagione si apre domenica 3 marzo con Espana e le musiche di Joaquin Rodrigo, Federico Garcia Lorca, Manuel De Falla con la partecipazione straordinaria del mezzosoprano Mariangela Marini e del chitarrista Eugenio Della Chiara sotto la direzione di Jordi Bernacer. Martedì 12 marzo è la volta di Parigi: dal primo al secondo impero con le musiche di Gaspare Spontini, Nicolò Paganini e Georges Bizet, la partecipazione straordinaria del violinista Stefan Milenkovich e la direzione del maestro Alessandro Bonato. Venerdì 19 aprile si va a Berlino, con musiche di Robert Schumann, Carl Maria von Weber, Felix Mendelssohn, la partecipazione straordinaria del clarinettista Kevin Spagnolo e la direzione del maestro Diego Ceretta. La chiusura del 12 maggio, Venti dal Nord, con musiche di Edvard Grieg e Jean Sibelius, il prodigioso violino di So Young Lee e la direzione di Enrico Lombardi.