Rottami ferrosi e una carcassa d’auto, Gdf sequestra discarica abusiva

CUPRA MARITTIMA – Nell’ambito di una più ampia attività di ricognizione e controllo economico del territorio e di tutela e salvaguardia del patrimonio ecologico e paesaggistico, i finanzieri della Sezione Operativa Navale di San Benedetto del Tronto hanno individuato e sequestrato una vasta area adibita abusivamente a discarica di rifiuti, nel nel territorio di Cupra Marittima: vi erano stoccati ingenti quantitativi di rottami ferrosi, una carcassa d’auto, rifiuti inerti provenienti da demolizione edilizia.

I militari della Gdf hanno accertato che l’area era utilizzata abusivamente da una società edile per il deposito di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, in assenza di qualsiasi autorizzazione o documentazione ambientale. Sequestrati l’area di circa 10 mila mq, valore circa 40 mila ed i rifiuti, stimati in circa 475 tonnellate. Denunciato a piede libero il titolare della società. L’area si trova vicino al torrente Menocchia, zona a rischio esondazione.