Pesaro, “La donna si racconta”: il primo giugno la premiazione

4

La cerimonia per la XXII edizione del premio letterario si terrà nel  Salone Nobile di Palazzo Gradari

PESARO – Si svolgerà sabato 1 giugno, alle ore 17.30, nel Salone Nobile di Palazzo Gradari (via Rossini 26), la cerimonia di premiazione della XXII edizione del Premio letterario internazionale “La donna si racconta” e del Premio “Juniores Study”, promossi dall’associazione culturale “La donna si racconta” con i patrocini di Comune di Pesaro, Provincia di Pesaro e Urbino, Pesaro 2024, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Fidapa Bpw Italy, in collaborazione con la “Rete di scuole di Pesaro e Urbino”.

Il premio è nel segno di Pesaro 2024 e con i suoi valori arricchisce “la natura della cultura.

L’evento, vede quest’anno, oltre all’assegnazione dei premi “La donna si racconta” e “Juniores Study”, anche i premi messi a disposizione da associazioni femminili: “Soroptimist Pesaro”, “Cif Provinciale e Comunale Pesaro” e “Fidapa-Bpw Pesaro”.

PREMIO SPECIALE A EMANUELA SAVERIA GRECO E FRANCESCA PERROTTA.

Per quanto riguarda il Premio speciale “La donna si racconta”, attribuito a donne che si sono distinte nel campo delle arti e delle professioni, quest’anno verrà assegnato a due personalità di spicco nella nostra città: sua Eccellenza la Prerfetta di Pesaro Urbino, Emanuela Saveria Greco e la direttrice dell’Orchestra Olimpia Francesca Perrotta.

“È stato come sempre emozionante leggere i numerosi elaborati che sono giunti alla Giuria del premio – evidenzia la presidente del Premio letterario internazionale ‘La donna si racconta’ Wanda Tramezzo – che ha visto anche quest’anno una massiccia partecipazione. Rispetto alle passate edizioni abbiamo riscontrato, sia nella narrativa che nella poesia, la ricerca e l’attenzione ai sentimenti veri. Gli elaborati degli studenti invece hanno messo in evidenza il malessere esistenziale di questo tempo complesso. Avremo anche un momento per onorare la memoria di una delle colonne del nostro premio: abbiamo voluto assegnare un Premio Speciale Postumo a Giovanna Renzini, per tanti anni nostro ufficio stampa, nonché sensibile e creativa scrittrice”.

Sabato 1 giugno saranno resi noti i nomi dei vincitori. La Giuria, composta da Ornella Andreani, Monica Baldini, Giuliana Ceccarelli, Clorinda La Pietra, Elisabetta Marsigli, Brunella Paolini, Giulia Reitani, Eleonora Rubechi Mensitieri e Marcella Tinazzi, ha decretato i seguenti finalisti:

SEZIONE NARRATIVA EDITA: Maura Garofoli (Fano), Press Annulli (Grotte di Castro -Vt) Donatini Silvana (Lugo-Ra).

NARRATIVA INEDITA: Caterina Borella (Tv), Margherita Flore Satta (Fi), Gabriella Guidi (Urbino), Elisabetta Darida (Roma), Roberta D’Allosto (Pd), Barbara Balducci (Pg), Lucia Lo Bianco (Pa), Milena Privitera (Me), Roberta Bagnati (Fano), Anna Maria Banci (Pesaro), Maria Giovanna Cappellini (Pesaro).

PREMIO STRANIERI: Maral Shams (Mi)

SEZIONE POESIA: Stefania Selliti (Sa), Martina Lelli (Bo), Giovanna Vagnerini (Bo), Antonietta Squillante (Pi), Daniela Gregorini (Fano).

SiLLOGE POESIA: Monica Casadei (Cesena), Maria Pia Renzi (Pesaro), Lucia Lo Bianco (Pa), Marta Sansavini (Rm), Monica Gori (Cesena) Milena Arcuri Rossi (Ud).

SEZIONE JUNIORES STUDY

VINCITORI NARRATIVA: Emma Mencaccini (Ist. Pirandello – Mombaroccio).

POESIA: Veronica Mazza, Giulia Gaudenzi e Amelia Maltoni (Liceo Artistico Mengaroni); Margherita Angeloni e Andrea Benvenuti (Ist. Pirandello); Serena Segarelli (Liceo Mamiani).