Macerata, prevenzione reati: controlli straordinari dei Carabinieri

MACERATA – I militari della compagnia di Macerata, tra giovedì e venerdì, hanno svolto uno straordinario controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere.

I controlli si sono sviluppati nelle aree di Macerata, Corridonia, Montefano, Montefiore di Recanati, Montecassiano e Cingoli.
Nelle attività, in cui sono stati impegnati 12 Carabinieri, sono state controllate 30 autovetture e 50 soggetti nonché ispezionati 5 locali – bar, anche con l’ausilio di militari del n.a.s. Carabinieri di Ancona, della polizia municipale di Macerata e personale specializzato di enti locali allo scopo di accertare se l’emissione di musica da parte di locali pubblici superasse il limite consentito dai regolamenti.
Nessuna infrazione rilevata in proposito.

In Corridonia i militari della locale stazione hanno denunciato per tentato furto in concorso su autovettura due soggetti abitanti nella zona, un uomo ed una donna noti alle cronache, 37enne lui e 35enne lei, una sorta di bonny & clyde marchigiani.

I due, notati dal proprietario dell’auto, si sono dati alla fuga mostrando un coltello ma sono stati subito rintracciati dai carabinieri che, dopo aver visionato le immagini delle telecamere della città, li hanno individuati. L’uomo aveva con sé il coltello da cucina. Per questo è stato anche denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

I Carabinieri di Cingoli hanno sorpreso 4 giovani 17enni i quali, alla vista dei militari, hanno cercato di disfarsi di un involucro che, subito recuperato, conteneva circa 3 grammi di marijuana.

I militari del nucleo radiomobile sono intervenuti in Macerata ove hanno sorpreso due soggetti, stranieri, un 41enne e un 22enne, che, palesemente ubriachi, infastidivano i clienti di un bar del centro e intralciavano la circolazione. I due sono stati contravvenzionati per ubriachezza manifesta.

I controlli proseguiranno costantemente