Macerata, pesca di frodo: sequestrate 3 nasse

MACERATA – Nei giorni scorsi militari della Stazione Carabinieri Forestale di Macerata, a seguito di segnalazione, hanno accertato  presso il lago “Cappelletti”, sito in c.da Piane Chienti del Comune di Montecosaro, il posizionamento in acqua di attrezzatura atta alla cattura illegale di ittiofauna e nello specifico di  3 “nasse” (reti a tubo).
I militari hanno provveduto alla liberazione della fauna ittica illegalmente già catturata ( maggiormente erano rimasti incastrati molti gamberi di acqua dolce) ed hanno eseguito il sequestro amministrativo a carico di ignoti delle 3 nasse.
L’attività dei Carabinieri forestali rientra tra i compiti di vigilanza e controllo sulla pesca nelle acque interne, al fine di verificare il rispetto della normativa del settore.