Macerata, furto aggravato: arrestato straniero irregolare

8

MACERATA – Nella mattinata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Macerata hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di origini tunisine per furto aggravato avvenuto all’interno di un negozio di abbigliamento di Corridonia. L’operazione è partita dalla denuncia del titolare che qualche tempo fa aveva subìto il furto di altri capi di abbigliamento, immortalato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, i poliziotti sin da subito si attivavano per risalire all’identità del presunto autore. In seguito alla segnalazione del titolare della presenza dello stesso soggetto all’interno del suo locale nella giornata di ieri, i poliziotti si portavano immediatamente sul posto, e rintracciavano il soggetto che era appena uscito dal negozio ed aveva appena sottratto altra merce, per un valore di circa 500€. Inoltre lo stesso mostrava un documento palesemente falso, pertanto, veniva accompagnato in Questura per gli accertamenti sulla sua identità, dai quali è emerso che a suo carico gravavano numerosi precedenti reati per il patrimonio e fabbricazione di documenti falsi. Pertanto, veniva posto in arresto per furto aggravato e possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, a disposizione dell’a.g. competente e veniva collocato ai domiciliari, su disposizione del P.M. di turno.
Stante la sua posizione di irregolarità sul t.n., all’esito dell’udienza di convalida, previo nulla osta dell’a.g., verrà posto a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Macerata, per l’espulsione dal territorio nazionale.