“Macerata d’Estate 2019. La città va in scena”: presentati gli eventi

MACERATA – La città va in scena e presenta Macerata d’estate 2019 con un ricco cartellone all’insegna delle festa, della piazza, dello stare bene insieme, frutto di un lavoro collegiale e sinergico che offre occasioni di incontro e di piacere, non solo ai maceratesi ma anche ai turisti che visiteranno Macerata.

A dimostrarlo è l’illustrazione che accompagna la promozione dell’estate maceratese. Da 4 anni l’immagine di Macerata d’Estate nasce dalla collaborazione con Ars in Fabula, fabbrica culturale di Macerata e eccellenza internazionale nel mondo dell’illustrazione. Quest’anno il manifesto è firmato dalla trentenne padovana Veronica Ruffato, allieva nei master di Ars in Fabula, ora affermata professionista, che ha regalato alla città una sua opera che raffigura il colonnato del monumento simbolo per eccellenza di Macerata, l’arena Sferisterio, affollato dai personaggi del teatro e dell’opera, tutti con lo sguardo rivolto verso il palcoscenico dove la città è protagonista della rappresentazione.

A presentare il programma ieri mattina nel corso della conferenza stampa nella sala ex cinema Sferisterio, l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde e alcuni rappresentanti delle associazioni che hanno risposto all’invito dell’Amministrazione comunale ad esserci, ognuno per presentare la propria iniziativa.

“Abbiamo preparato un’estate ricca, piena di belle esperienze da fare, di occasioni per divertirsi e per pensare, e soprattutto per stare insieme in serenità. Macerata d’estate non è una bella lista di eventi ma la città che va in scena con le sue qualità e le grandi capacità di produrre cultura come comunità. Un work in progress a cui mano a mano si aggiungeranno altre iniziative. Ha visto bene Veronica Ruffato rovesciando il grande teatro dello Sferisterio e mettendo sul palcoscenico Macerata stessa, città creativa tutta da ammirare!” sottolinea l’assessore alla cultura Stefania Monteverde.

Duecento gli eventi organizzati per un totale di 580 giornate, con 60 soggetti coinvolti di cui 56 associazioni e le tre Pro Loco cittadine che si snoderanno lungo un percorso di 23 location, 17 all’aperto e 3 al chiuso. Coordinati dall’ufficio Cultura e dall’assessorato alla Cultura, raccolgono proposte e iniziative in collaborazione con gli assessorati ai Servizi Sociali, allo Sport, all’Ambiente, alle Attività Produttive e alle Politiche Giovanili.

Macerata d’Estate è un invito a tutti i cittadini e cittadine di Macerata a uscire di casa per trovarci in piazza, allo Sferisterio, nei teatri del dialetto in giro, nei parchi. È un regalo che ci facciamo e che facciamo ai turisti che verranno a visitarci. Diamo loro il benvenuto. Qui troveranno una città vitale!” afferma con entusiasmo il sindaco Romano Carancini.

La città va in scena e lo fa con tante manifestazioni per tutte le esigenze e le sensibilità con laboratori dedicati ai bambini, mostre, incontri letterari, presentazioni di libri, teatro all’aperto, sport e auto storiche, feste solidali, ballo, poesia, camminate in città e nei parchi urbani, la Notte dell’Opera il 1° agosto, la festa del patrono san Giuliano e il compleanno di Macerata, il Macerata Opera Festival e il Festival Off con i tradizionali Aperitivi culturali, i concerti di Sferisterio Live e quelli di jazz, il Festival del Folklore, le iniziative dei Musei civici sempre aperti, la creatività dell’Ecomuseo di Villa Ficana, Arte Migrante a settembre e tanti altri eventi, compreso quello della Notte dei Parchi il 14 settembre con passeggiate e attività notturne nelle aree verdi urbane di Villa Lauri, Fontescodella e Villa Cozza, per un’estate ricca, piacevole e allegra. E ancora molti progetti sono in preparazione e saranno presentati nel corso dell’estate uno per uno.

Il programma completo e sempre aggiornato di “Macerata d’Estate 2919. La città va in scena” è disponibile nel sito del Comune www.comune.macerata.it e su www.macerataculture.it.
Info: cultura@comune.macerata.it .