“Luoghi e Paesaggi delle Marche”, entro il 28 ottobre l’iscrizione al concorso

Neri Marcorè inaugurerà a New York la mostra con le foto vincitrici del concorso fotografico, promosso dall’associazione MIA

MARCHE – Fotografi di tutte le età, formazione e livello di esperienza sono invitati a presentare le loro più belle immagini raffiguranti luoghi, tradizioni e paesaggi marchigiani. La ricca storia e cultura della regione Marche sono incorniciate da incantevoli catene montuose, colline variopinte, vallate e spiagge. Far conoscere questa bellezza agli USA è proprio l’obiettivo del concorso fotografico “Luoghi e Paesaggi delle Marche”, ideato e gestito dall’associazione MIA.
MIA (Marchigiani in America) è un’organizzazione non-profit dedicata a promuovere e celebrare la cultura e le tradizioni marchigiane, e creare legami e connessioni tra le Marche e gli Stati Uniti. Fondata nel 2017, MIA ha già all’attivo numerose iniziative, tra cui una conferenza all’Istituto Italiano di Cultura di New York in collaborazione con il Macerata Opera Festival lo scorso febbraio, e la partecipazione alla prima edizione di Italy Run, la corsa italiana a Central Park, organizzata in occasione della festa della Repubblica.

C’è tempo fino al 28 ottobre per partecipare al concorso. Una giuria sceglierà le 20 foto più belle per una mostra fotografica che si terrà a New York (il luogo preciso verrà annunciato presto). Ad inaugurare la mostra, sabato 15 dicembre, ci sarà Neri Marcorè, da tempo simpatizzante dell’associazione MIA. La mostra fotografica sarà il più grande evento per la promozione delle Marche in America dai tempi di Marche is Good, la bellissima iniziativa organizzata da Confindustria Marche insieme alla regione nel 2013.

Tutte le fotografie devono essere inviate via internet. La quota di partecipazione è di $15 per una foto e $25 per due foto. Il ricavato servirà a coprire le spese per l’organizzazione della mostra. Maggiori informazioni e aggiornamenti sono disponibili sulla pagina Facebook e il sito web dell’associazione MIA.