Il Borgorosso Tolentino batte per 4-2 il Montecarotto C5

TOLENTINO – Il Borgorosso Tolentino rialza subito la testa, dopo l’amaro esordio di Filottrano, centrando un’ importante vittoria casalinga ai danni del Montecarotto C5. Al centro sportivo “R.Gattari”, i biancorossi si mostrano fin da subito compatti ed aggressivi, un’altra squadra rispetto alla partita d’esordio sul piano dell’atteggiamento e del gioco di squadra.
Mister Ranzuglia in piena emergenza in difesa,vista l’assenza per squalifica di Seri e degli infortunati Konte e Feroce,convoca Marco Tiberi, classe ’98, all’esordio assoluto in Serie C2 con la maglia biancorossa.
La gara inizia subito con un dominio dei padroni di casa dal punto di vista delle occasioni costruite, ma incredibilmente sono gli ospiti a passare in vantaggio trasformando un calcio di rigore concesso per fallo di Pistacchi in area dopo una brutta palla persa a centrocampo. Il gol ospite fa rivivere ai tolentinati i fantasmi di Filottrano, e infatti poco dopo arriva anche il raddoppio del Montecarotto; sembrava un’altra serata storta, ed invece i borgorossini si riprendono subito e riescono a pareggiare i conti prima con Kashchei servito perfettamente da Nunzi in area e poco dopo con Diallo, al termine di un azione di ripartenza 3 contro 2.
Nella ripresa Ranzuglia decide di pressare alto e cercare di mettere in cassaforte la partita; la tattica funziona, gli avversari vanno in difficoltà anche se in un paio di occasioni riescono ad uscire dal pressing e ad impensierire Pistacchi. Dopo un numero piuttosto alto di occasioni fallite in particolar modo con Tiberi, autore di una ottima prestazione a cui è mancato solo il gol, sale in cattedra Nunzi che salta un avversario e spara un siluro sotto l’incrocio dei pali facendo scoppiare il Gattari. Il gol del vantaggio è una liberazione per i padroni di casa e infatti poco dopo Orihuela mette in ghiaccio la gara. 4-2.
Finale con gli ospiti che non mollano e vanno all’arrembaggio anche con il portiere di movimento, ma la difesa biancorossa regge nonostante due tiri liberi concessi e neutralizzati da Pistacchi.
“Una vittoria fondamentale per il morale della squadra, dopo l’incerto esordio di venerdì scorso”, dicono il Presidente Borri e il Vice Ronconi, “Stasera per come si era messa la gara dovevamo assolutamente vincere; il campo “Gattari” deve essere la nostra roccaforte per centrare la salvezza, anche se fino a dicembre non si deve guardare la classifica. Complimenti a tutti i ragazzi, in particolar modo a Del Pupo per l’ottima prestazione di sacrificio e al nuovo acquisto Tiberi che ha dimostrato subito di avere la stoffa giusta per affrontare la categoria”
Il prossimo appuntamento per il Borgorosso è con l’andata dei sedicesimi di Coppa Marche in programma mercoledì 2 ottobre alle 21:30 in casa contro il Cerreto d’Esi C5, squadra militante in Serie C1, e poi con il posticipo della terza giornata di campionato lunedì 7 ottobre in trasferta contro la fortissima Real Fabriano.