Marchenews24 https://www.marchenews24.it ultime notizie Marche Thu, 24 Sep 2020 13:57:27 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.14 https://www.marchenews24.it/wp-content/uploads/2017/12/cropped-banner_quadrato-001-32x32.jpg Marchenews24 https://www.marchenews24.it 32 32 Il Brodetto Fest di Fano 2020 sbarca su Rai Due: ecco quando https://www.marchenews24.it/brodetto-fest-fano-rai-due-25-settembre-2020-55678.html Thu, 24 Sep 2020 13:57:27 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55678 Tg2 Eat Parade, rubrica campionessa di share, il 25 settembre, sarà dedicata al Festival e agli chef protagonisti della XVIII edizione FANO – Torna ancora una volta alla ribalta nazionale il BrodettoFest di Fano che domani, venerdì 25 settembre, dalle ore 13.30, sarà protagonista della puntata del Tg2 “Eat Parade”. La storica rubrica di Rai2 […]

L'articolo Il Brodetto Fest di Fano 2020 sbarca su Rai Due: ecco quando sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Bruno Gambacorta e Federico Quaranta al BrodettoFest

Tg2 Eat Parade, rubrica campionessa di share, il 25 settembre, sarà dedicata al Festival e agli chef protagonisti della XVIII edizione

FANO – Torna ancora una volta alla ribalta nazionale il BrodettoFest di Fano che domani, venerdì 25 settembre, dalle ore 13.30, sarà protagonista della puntata del Tg2 “Eat Parade”.

La storica rubrica di Rai2 campionessa di share (con una media di più di 1,2 milioni di spettatori a puntata), racconterà il Festival dedicato al piatto simbolo della marineria, promosso da Confesercenti Pesaro e Urbino e Comune di Fano, mostrando le interpretazioni gourmet degli chef che hanno calcato il palco-cucina del BrodettoFest dall’11 al 13 settembre 2020.

La voce di Bruno Gambacorta, giornalista, ideatore e curatore di “Eat Parade” accompagnerà i telespettatori in un goloso viaggio alla scoperta di quattro gustose ricette presentate durante la 18^ edizione : i “Maccheroncini di Campofilone con vongole, fasolari e canolicchi” splendida valorizzazione delle eccellenze del territorio di Chef Erny Lombardo; la “Pasta mista, alghe e frutti di mare” cucinata dalla stellata Chef Cristina Bowerman (Glass Hostaria di Roma) che ha fatto sognare le papille gustative del pubblico del Festival; la colorata quando gustosa “Polentina di mais Ottofile con cozze e pomodoro pendolino marchigiano” realizzata dal travolgente Max Mariola; “Il Mare con i piedi nell’orto”, la zuppa preparata a strati, a seconda dei tempi di cottura di ciascun ingrediente, da Giorgio “Giorgione” Barchiesi, super star di Gambero Rosso Channel.

Un appuntamento da non perdere, per rivivere le emozioni del BrodettoFest 2020, per conoscere le eccellenze del territorio, per ammirare gli scorci su una splendida Fano che, da 18 anni, accoglie e valorizza la kermesse.

BrodettoFest è organizzato da Confesercenti Pesaro e Urbino e Comune di Fano, con il contributo di Regione Marche, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, Camera di Commercio delle Marche.

L'articolo Il Brodetto Fest di Fano 2020 sbarca su Rai Due: ecco quando sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Urbania, tornata regolare la circolazione sulla SS 73 https://www.marchenews24.it/incidente-ss-73-urbania-24-settembre-2020-55672.html Thu, 24 Sep 2020 13:41:32 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55672 A seguito dell’impatto tra un autoveicolo e un motociclo al km 49,000 era stato provvisoriamente istituito il senso unico alternato URBANIA – Sulla strada statale 73Bis di Bocca Trabaria è tornata regolare la circolazione dopo che era stato provvisoriamente istituito il senso unico alternato al km 49,000, nei pressi di Urbania, nella provincia di Pesaro […]

L'articolo Urbania, tornata regolare la circolazione sulla SS 73 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

A seguito dell’impatto tra un autoveicolo e un motociclo al km 49,000 era stato provvisoriamente istituito il senso unico alternato

URBANIA – Sulla strada statale 73Bis di Bocca Trabaria è tornata regolare la circolazione dopo che era stato provvisoriamente istituito il senso unico alternato al km 49,000, nei pressi di Urbania, nella provincia di Pesaro e Urbino, a causa di un incidente tra un autoveicolo e un motociclo. Il sinistro ha causato il ferimento di una persona soccorsa da una eliambulanza.

Sul posto sono intervenutte le squadre Anas e le forze dell’ordine per la gestione del traffico in piena sicurezza e per consentire il ripristino della regolare viabilità nel più breve tempo possibile.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Foto di archivio

L'articolo Urbania, tornata regolare la circolazione sulla SS 73 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Camerino, come cambia la mobilità verso le Università in tempo di Covid https://www.marchenews24.it/camerino-come-cambia-mobilita-verso-universita-covid-55685.html Thu, 24 Sep 2020 13:40:44 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55685 Secondo uno studio della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile sarà il trasporto pubblico a subire il maggior calo MILANO – Una persona su tre si sposterà con un proprio mezzo motorizzato nel caso di una nuova ondata pandemica. Una crescita di otto punti percentuali rispetto al periodo pre-Covid. A dirlo è il report […]

L'articolo Camerino, come cambia la mobilità verso le Università in tempo di Covid sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Secondo uno studio della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile sarà il trasporto pubblico a subire il maggior calo

MILANO – Una persona su tre si sposterà con un proprio mezzo motorizzato nel caso di una nuova ondata pandemica. Una crescita di otto punti percentuali rispetto al periodo pre-Covid. A dirlo è il report “Indagine nazionale sulla mobilità casa-università al tempo del Covid-19” realizzato dalla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS) che ha analizzato il comportamento di 85.000 persone rappresentative della popolazione accademica.

L’indagine, avviata lo scorso luglio e ancora in corso presso alcune università, si è basata su un questionario somministrato on-line agli studenti, ai docenti e al personale tecnico-amministrativo di 44 atenei italiani (cui si aggiungeranno i risultati di altre 13 università). Due gli scenari ipotizzati nel questionario: il virus è pressoché debellato e i contagi sono ridotti; il virus è ancora pericoloso, il contagio è rallentato ma prosegue.

Il campione preso in esame dal Gruppo di Lavoro Mobilità della RUS coinvolge la comunità accademica di riferimento ed è composto per il 79 per cento da studenti, l’11 per cento da docenti o ricercatori e il 9,6 per cento da personale tecnico-amministrativo.

La frequenza in università post-lockdown: cosa cambia?

Il 66 per cento delle persone che ha risposto al questionario continuerà a recarsi in università, per ragioni di lavoro o di studio, se il rischio sanitario sarà minimo. Scenario che cambia totalmente in caso di un quadro più pessimistico: se il virus tornasse ad aggredire come nei mesi scorsi, il 61 per cento delle persone intervistate si recherebbe nel proprio ateneo solo quando strettamente necessario. La distribuzione percentuale delle risposte rimane uniforme nelle quattro aree geografiche prese in esame (nord-ovest, nord-est, centro, sud e isole), suggerendo che la percezione del rischio è molto sentita e non differisce in modo significativo all’interno del Paese.

I cambiamenti di abitudine negli spostamenti

Il trasporto pubblico è il mezzo che subirà il maggior calo in termini percentuali, probabilmente anche a causa del ridotto coefficiente di riempimento dei mezzi imposto dai provvedimenti governativi al fine di garantire il distanziamento sociale (60 per cento dello spazio a disposizione al momento della rilevazione, attualmente innalzato all’80 per cento). Tuttavia, secondo le previsioni, in uno scenario di ridotto rischio sanitario, la domanda verso il trasporto pubblico si riduce di soli quattro punti percentuali; il calo diventa più significativo (-10 per cento) nello scenario più pessimistico. In entrambi i casi, il mezzo che sceglierebbero gli intervistati in sostituzione del trasporto pubblico sarebbe l’automobile privata e in misura più marginale la mobilità attiva (a piedi, in monopattino o in bici).
Anche nella classificazione per area geografica, le differenze di comportamento pre-Covid alquanto rilevanti tra le aree del Paese si mantengono nelle previsioni di ripresa, anche se in termini relativi la quota che userà l’auto si incrementa di più al Nord, dove era più bassa grazie a servizi di trasporto pubblico più capillari e frequenti, ma anche dove la crisi sanitaria è stata più drammatica.

Se osserviamo più nel dettaglio come si prevede cambieranno le abitudini di viaggio sul percorso casa-università per l’anno che sta iniziando nei due scenari ipotizzati è possibile prevedere che nella stragrande maggioranza dei casi coloro che si recavano in università a piedi e in bicicletta continuerà a farlo. Così come quella di coloro che lo facevano con l’automobile privata. I cambiamenti più significativi si avranno tra gli utenti del trasporto collettivo: nello scenario più critico circa un 20 per cento degli utenti del trasporto pubblico cambierà scelta modale, passando all’uso dell’auto propria nel 13,3 per cento dei casi e alla mobilità attiva nel 6 per cento. «È su queste quote che le politiche di mobilità devono e possono incidere – afferma Matteo Colleoni, Coordinatore del Gruppo di Lavoro Mobilità della RUS -, sia incentivando un più ampio ricorso alla mobilità attiva, che limitando, con adeguate misure di aumento dell’offerta e gestione dei mezzi, l’abbandono del trasporto pubblico».

L’Università di Camerino ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, nella convinzione che le informazioni raccolte saranno preziose per la governance dell’Ateneo nonché per l’accessibilità alle sedi universitarie; a breve saranno disponibili anche i risultati locali, dopo l’anteprima nazionale presentata oggi” ha dichiarato il Rettore Unicam, prof. Claudio Pettinari.

L'articolo Camerino, come cambia la mobilità verso le Università in tempo di Covid sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
San Severino Marche, calendario erogazione pensioni ottobre 2020 https://www.marchenews24.it/calendario-erogazione-pensioni-ottobre-2020-san-severino-marche-55683.html Thu, 24 Sep 2020 13:27:13 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55683 Le pensioni del mese di ottobre verranno erogate anticipatamente, a partire dal 25 settembre e fino al 1 ottobre SAN SEVERINO MARCHE – Il Comune di San Severino Marche ha ricevuto da Poste Italiane comunicazione con la quale si informano tutti gli interessati che le pensioni del mese di ottobre verranno erogate anticipatamente, a partire […]

L'articolo San Severino Marche, calendario erogazione pensioni ottobre 2020 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Le pensioni del mese di ottobre verranno erogate anticipatamente, a partire dal 25 settembre e fino al 1 ottobre

san severino comune

SAN SEVERINO MARCHE – Il Comune di San Severino Marche ha ricevuto da Poste Italiane comunicazione con la quale si informano tutti gli interessati che le pensioni del mese di ottobre verranno erogate anticipatamente, a partire dal 25 settembre e fino al 1 ottobre, secondo il seguente calendario:

  • i cognomi dalla A alla B venerdì 25 settembre;
  • dalla C alla D sabato 26 settembre;
  • dalla E alla K lunedì 28 settembre;
  • dalla L alla O martedì 29 settembre;
  • dalla P alla R mercoledì 30 settembre;
  • dalla S alla Z giovedì 1 ottobre.

Le nuove modalità di pagamento delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. Pertanto, ciascuno è invitato ad indossare la mascherina protettiva, ad entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti, a tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22.

L'articolo San Severino Marche, calendario erogazione pensioni ottobre 2020 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Coronavirus Marche, dati di giovedì 24 settembre 2020 https://www.marchenews24.it/coronavirus-marche-dati-24-settembre-2020-55676.html Thu, 24 Sep 2020 13:25:33 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55676 17  casi positivi rilevati  su 890 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi.Sale  a 6129 il numero di dimessi o guariti ANCONA – Oggi, giovedì 24 settembre 2020, ecco il nuovo aggiornamento da Marchenews24 sul Coronavirus. I risultati delle analisi delle ultime 24 ore nella regione Marche sono i seguenti:17 casi positivi su un totale di 890 tamponi, nel percorso nuove diagnosi ,con […]

L'articolo Coronavirus Marche, dati di giovedì 24 settembre 2020 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

17  casi positivi rilevati  su 890 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi.Sale  a 6129 il numero di dimessi o guariti

ANCONA – Oggi, giovedì 24 settembre 2020, ecco il nuovo aggiornamento da Marchenews24 sul Coronavirus. I risultati delle analisi delle ultime 24 ore nella regione Marche sono i seguenti:17 casi positivi su un totale di 890 tamponi, nel percorso nuove diagnosi ,con una incidenza  del 1,91 % (ieri 3,86 %) di positivi rispetto a quelli giornalieri testati.

Lo si apprende dal bollettino  diramato dal Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie (Gores)  che  fornisce  i dati del Covid 19  e precisa:

“Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1512 tamponi: 890 nel percorso nuove diagnosi e 622 nel percorso guariti. I positivi sono 17 nel percorso nuove diagnosi: 5 in provincia di Pesaro Urbino, 4 in provincia di Ascoli Piceno, 3 in provincia di Macerata, 3 in provincia di Ancona e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 1 rientro dall’estero (Romania), 4 contatti in ambito domestico, 3 soggetti sintomatici, 4 contatti stretti di casi positivi, 2 casi riscontrati dallo screening realizzato nel percorso sanitario, 2 casi rilevati dallo screening effettuato in ambiente lavorativo e 1 caso in fase di verifica.”

In tutto dall’inizio dell’epidemia sono 7801 le persone colpite dal Coronavirus nelle Marche  su 139269 campioni testati totali.

Il grafico sull’andamento dei contagi giornalieri nel periodo 1-24 settembre 2020

Aggiornamento Gores ore 12.00

Sale il numero di persone  isolate in casa per contatti con positivi al Covid-19. 6129 il numero di dimessi o guariti

Andiamo ad analizzare il bollettino che  il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie ha fornito  ,oggi 24 settembre 2020,a metà giornata, sui dati relativi alla situazione dei contagi e dei ricoveri nelle Marche .

6129 ( ieri 6125) il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani  nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

28 sono i  ricoverati  ,di cui 3 in terapia intensiva ,zero in semi-intensiva  ; i pazienti  in reparti non intensivi sono 25.

I casi riscontrati positivi ai test sono 7818  su 140335 casi diagnosticati,  di cui 672 (ieri 659) isolati in casa.I casi totali comprendono anche i positivi allo screening Hotel House e i casi del percorso di screening di Montecopiolo.

Le persone  isolate in casa per contatti con persone positive al Covid-19  sono 2476 di cui 240  con sintomi e  2236   asintomatici.In isolamento in casa 70 operatori sanitari.

Del totale dei casi positivi 2053 si riferiscono alla provincia di Ancona, 3108 a quella di Pesaro-Urbino ,1280 alla provincia di Macerata, 564  a quella di Fermo, 514 a quella di Ascoli Piceno. Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 299 casi fuori regione.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia

L'articolo Coronavirus Marche, dati di giovedì 24 settembre 2020 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
San Severino, Seboy’s Store: inaugurata una nuova attività commerciale https://www.marchenews24.it/san-severino-seboys-store-inaugurata-nuova-attivita-commerciale-55669.html Thu, 24 Sep 2020 08:43:12 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55669 APRE UNA NUOVA ATTIVITA’ COMMERCIALE: IL MARCHIO SEBOY’S RILANCIA SAN SEVERINO MARCHE – Il passato che rivive nel presente col taglio del nastro di una nuova attività commerciale destinata a far rivivere la storia di una tradizione di famiglia mai venuta meno nonostante la guerra, le difficoltà della ricostruzione, i terremoti e le pandemie. É […]

L'articolo San Severino, Seboy’s Store: inaugurata una nuova attività commerciale sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
inaugurazione seboyAPRE UNA NUOVA ATTIVITA’ COMMERCIALE: IL MARCHIO SEBOY’S RILANCIA

SAN SEVERINO MARCHE – Il passato che rivive nel presente col taglio del nastro di una nuova attività commerciale destinata a far rivivere la storia di una tradizione di famiglia mai venuta meno nonostante la guerra, le difficoltà della ricostruzione, i terremoti e le pandemie.

É stato inaugurato nei giorni scorsi, in via Roma, il nuovo Seboy’s Store, punto vendita di proprietà di Elisa Coccettini che, attraverso un contratto di franchising, propone direttamente alla clientela i prodotti del Calzaturificio Marini, impresa artigiana proprietaria del marchio Seboy’s che da sempre ha sede in via Aleandri, a San Severino Marche. Al taglio del nastro hanno preso parte anche il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, e il managing director del marchio, Roberto Rustichelli.

Fondata dalla famiglia Marini negli anni ’50, ed oggi passata ad altri proprietari, l’attività che si presenta ancora con il marchio Seboy’s in realtà nasce da una tradizione ancora più antica che risale addirittura agli anni ’30. Costretta a una riconversione, quell’attività di manifattura che da sempre racchiude passione e sacrifici, è tornata in città, dopo un breve trasferimento a Civitavecchia, nel 1943 quando, sotto i bombardamenti, si cucivano le prime produzioni in quella che sarebbe divenuta poi la centrale del Cannucciaro.

É del 1949 il trasferimento a palazzo Collio e, subito dopo, quello in un vicoletto del centro dove la Marini Paolo e Figli poteva già contare sul lavoro di quattro operai e due orlatrici. Nel tempo l’impresa è cresciuta e, da piccolo laboratorio, è divenuta importante attività artigianale. Negli anni, con un modello simile alle scarpe del deserto, la Marini ha fatto camminare generazioni di settempedani.

Poi l’idea di dare vita al marchio Seboy’s. Erano gli anni Novanta quando le calzature Marini sbarcavano, oltre che in Italia, in Europa e in Giappone, anche negli Stati Uniti d’America. Qui Carlo Marini ebbe la brillante idea di registrare non solo il brand di famiglia ma anche di dare un significato a quelle cinque lettere accompagnate da un genitivo sassone: Seboy’s per lui voleva stare a significare “I ragazzi di San Severino”.

Quell’idea ancora oggi cammina su basi solide, nonostante la proprietà aziendale sia passata a un’altra famiglia per raggiunti limiti d’età dei vecchi titolari. La clientela resta sempre la stessa, una fascia medio alta, che ha visto da San Severino Marche partire produzioni destinate al mercato mondiale di prestigiosi marchi. Seboy’s riparte da qui con un suo store e una voglia ancora infinita di raccontare di un territorio e dei suoi straordinari maestri artigiani.

L'articolo San Severino, Seboy’s Store: inaugurata una nuova attività commerciale sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Corinaldo, Consiglio Comunale: l’odg del 28 settembre 2020 https://www.marchenews24.it/corinaldo-consiglio-comunale-odg-28-settembre-2020-55666.html Thu, 24 Sep 2020 08:37:31 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55666 CORINALDO – Lunedì 28 settembre 2020 alle ore 21.00 presso il Teatro Comunale “Carlo Goldoni” è convocato il Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in prima convocazione e in seduta pubblica. L’ordine del giorno prevede: Comunicazioni del sig. sindaco; Interrogazioni e interpellanze-Risposta interrogazioni a firma del consigliere Galeotti Luciano capogruppo di “In Movimento Corinaldo c’è”; Approvazione […]

L'articolo Corinaldo, Consiglio Comunale: l’odg del 28 settembre 2020 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
consiglio comunale Corinaldo

CORINALDO – Lunedì 28 settembre 2020 alle ore 21.00 presso il Teatro Comunale “Carlo Goldoni” è convocato il Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in prima convocazione e in seduta pubblica.

L’ordine del giorno prevede:

  • Comunicazioni del sig. sindaco;
  • Interrogazioni e interpellanze-Risposta interrogazioni a firma del consigliere Galeotti Luciano capogruppo di “In Movimento Corinaldo c’è”;
  • Approvazione verbali relativi alla seduta del 30.06.2020;
  • Ratifica variazioni al bilancio 2020-2022 ;
  • Approvazione variazione e verifica equilibri di bilancio 2020/2022.

L'articolo Corinaldo, Consiglio Comunale: l’odg del 28 settembre 2020 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Ascoli, Concorso “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”: la premiazione https://www.marchenews24.it/ascoli-concorso-poesia-mauro-crocetta-premiazione-55599.html Wed, 23 Sep 2020 21:39:10 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55599 L’evento si terrà il 26 settembre presso la Pinacoteca Civica – Sala della Vittoria; sarà consegnato anche il “Premio Cultura” 2020 a Michele Mirabella ASCOLI PICENO – L’edizione 2020 del Concorso Nazionale di Composizione “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”, organizzato in collaborazione con l’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno, non può essere […]

L'articolo Ascoli, Concorso “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”: la premiazione sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
L’evento si terrà il 26 settembre presso la Pinacoteca Civica – Sala della Vittoria; sarà consegnato anche il “Premio Cultura” 2020 a Michele Mirabella

ASCOLI PICENO – L’edizione 2020 del Concorso Nazionale di Composizione “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”, organizzato in collaborazione con l’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno, non può essere vista avulsa dalla storia del nostro vissuto quotidiano, sottoposto a dura prova da un virus che è apparso deflagrante, mettendo a nudo il grande tradimento ambientale e sociale che l’uomo, in questi ultimi anni, ha perpetrato nei confronti della terra.
Ricostruire i legami con la “Madre Terra” è l’appello accorato che Mauro Crocetta, dai versi tratti dal “Canto della vita”, ci rivolge.
“Il sogno sta per finire” e l’uomo, per continuare a vivere, deve ricostruire le relazioni con il Creato e il suo Creatore.
Tutta la produzione artistica di Mauro Crocetta, dalla poesia, al teatro, alla narrativa ed infine nella scultura, racconta l’uomo ed il suo tempo, ma sempre con lo sguardo rivolto all’Assoluto, fonte di vita e di speranza. L’arte e la cultura del Novecento passano attraverso Crocetta che ha raccontato il suo tempo dal dopoguerra fino ai nostri giorni.

Siamo sempre più convinti che la strada intrapresa, che vede protagonista la poesia di Mauro Crocetta, fonte d’ispirazione per le composizioni musicali, susciti estremo interesse per la funzione pedagogica, ma soprattutto per quella culturale.
Il Concorso Nazionale di Composizione “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta” è giunto alla quarta edizione. Unico nel suo genere, è stato istituito con la volontà di premiare il talento di giovani coinvolgendoli nella produzione di composizioni musicali ispirate dai versi poetici di Crocetta e quest’anno, mai così profetici, appaiono i versi tratti da DIALOGO I “Canto della vita”
Nella serata finale, che si svolgerà ad Ascoli Piceno sabato 26 settembre, alle ore 17,00, presso la Pinacoteca Civica – Sala della Vittoria, saranno premiati i finalisti con la proclamazione del vincitore e sarà consegnato il “Premio Cultura” 2020 a Michele Mirabella che attraverso il teatro, la lirica, il cinema e la divulgazione scientifica dà spazio alla sua sete di conoscenza e rende edotti pubblico e spettatori. (Negli anni ’80 è entrato in Rai, dove ha ideato e ha condotto trasmissioni radiofoniche come La luna nel pozzo, Luna nuova all’antica italiana (1982), Tra Scilla e Cariddi (1985-1997) e Divertimento musicale per due corni e orchestra KV 522. Nel 1981 Michele Mirabella ha recitato nel film Ricomincio da tre e nel 1983 in Fantozzi subisce ancora. In televisione ha presentato L’Italia s’è desta e Aperto per ferie (1987-1988). Nel 1990 ha scritto e condotto VedRai e ha firmato come autore la trasmissione di Raffaella Carrà Ricomincio da due e Ciao Week End. Nel 1993 Michele Mirabella ha presentato Ventieventi, nel 1995 Tivvùcumprà, nel 1996 La testata ed Elisir. Ha inoltre curato alcuni programmi di Rai Educational tra cui Abbiccì-L’ha detto la Tv, La Storia siamo noi e Amor Roma. Fino al 2010 ha presentato Cominciamo bene estate.)
Il premio consiste nel bassorilievo in bronzo “Pace” che il Maestro Mauro Crocetta ha realizzato nel 1990, simbolo di cultura e arte: unici mezzi in grado di salvaguardare la dignità ed il futuro dell’intera umanità.
La serata si apre con un momento coreografico a cura delle allieve di danza dirette della prof.ssa Maria Luigia Neroni dell’Istituto G. Spontini. A seguire un breve documentario su “Mauro Crocetta una vita tra realtà immaginata e vissuta” dove sono protagonisti l’uomo, l’artista e la storia. Le composizioni finaliste di quest’anno sono per quartetto d’archi,
eseguite in prima esecuzione assoluta dal quartetto “GIGLI” che nasce nel 2011 per volontà di giovani musicisti che collaborano da anni sul panorama cameristico regionale: Luca Mengoni e Stefano Corradetti al violino, Vincenzo Pierluca alla viola, Antonio D’Antonio al violoncello
I veri protagonisti di questo Concorso sono i compositori, dei quali il Direttore Artistico Maestro Lamberto Lugli, mette in risalto “il coraggio e la genuina nobiltà d’animo. Il loro coraggio è quello dei grandi pensatori, di coloro che sanno tradurre con maestria le proprie emozioni in musica”. E prosegue:
“Oggi, più che mai, c’è bisogno della loro immaginazione e del loro talento.”
I compositori giunti in finale hanno tutti un curriculum significativo:
Paolo Geminiani – Riolo Terme (RA) – titolo della composizione
“Il sogno sta per finire”
Shiva Mukherjee – Castelferretti (AN) – titolo della composizione
“Filo”
Luca Tacchino – Milano – titolo della composizione
“Sogno”
Prestigiosa la giuria composta da:
Presidente Giuria M° Andrea Talmelli – Compositore, Presidente SIMC (Società Italiana Musica Contemporanea);
M° Lamberto Lugli – Direttore Artistico del Concorso – Compositore Conservatorio G. Rossini di Pesaro;
M° Filippo Maria Caramazza – Direttore d’Orchestra Roma;
M° Francesca Virgili – Compositrice Istituto G. Spontini Ascoli Piceno;
M° Biagio Putignano – Compositore Conservatorio Niccolò Piccinni Bari.
Tutti i brani musicali pervenuti alla Fondazione Mauro Crocetta sono stati valutati in anonimato e scrupolosamente da ciascun giurato.
Per la classifica finale, ai componenti della Giuria, si aggiungeranno due membri della Fondazione Mauro Crocetta: Prof. Stefano Papetti – Direttore Comitato Scientifico; Dr. Maria Rosaria Sarcina – Presidente.

I tre finalisti riceveranno un attestato di merito, la pubblicazione della Rassegna con composizioni finaliste a cura della Fondazione Mauro Crocetta, registrazione audio del brano. Inoltre verrà loro assegnato un contributo che riconosce il merito personale.
La composizione vincitrice sarà editata da Agenda S.N.C. edizioni Musicali.
È previsto un piacevole intermezzo chitarristico con Lorenzo Iacobini, giovanissimo e promettente allievo dell’Istituto Musicale “G. Spontini” di Ascoli Piceno.
La manifestazione, che già negli anni scorsi ha riscosso un grande successo, anche per questa Quarta edizione ha ottenuto il patrocinio ed il sostegno di Enti pubblici e privati: Comuni di Ascoli Piceno, Martinsicuro (TE), Trinitapoli (BT) (città natale del Maestro Mauro Crocetta), Consiglio Regionale Marche, Università degli Studi di Camerino, Banca del Piceno Credito Cooperativo, Fondazione Gioventù Musicale d’Italia, SIMC Società Italiana Musica Contemporanea, Azienda elettronica INIM, Bio Hemp Trade S.r.l., Agenda S.N.C., Scuola di Pedagogia Teatrale di Ripatransone, Pasticceria Adriatica Porto d’Ascoli.
INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Tutti i giorni DALLE 10,00 ALLE 14,00 AL 347.9752979

L'articolo Ascoli, Concorso “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”: la premiazione sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
La Settimana del Pianeta Terra, 9 geo-eventi previsti nelle Marche https://www.marchenews24.it/la-settimana-del-pianeta-terra-9-geo-eventi-marche-55591.html Wed, 23 Sep 2020 20:46:14 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55591 MARCHE – Sono oltre 50 in tutta Italia i geositi visitabili dal 4 all’11 ottobre in occasione de La Settimana del Pianeta Terra, iniziativa nata con lo scopo di fare uscire le scienze dalle stanze accademiche, e fare conoscere al pubblico le meraviglie del patrimonio italiano, che a volte abbiamo a pochi passi da casa […]

L'articolo La Settimana del Pianeta Terra, 9 geo-eventi previsti nelle Marche sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
MARCHE – Sono oltre 50 in tutta Italia i geositi visitabili dal 4 all’11 ottobre in occasione de La Settimana del Pianeta Terra, iniziativa nata con lo scopo di fare uscire le scienze dalle stanze accademiche, e fare conoscere al pubblico le meraviglie del patrimonio italiano, che a volte abbiamo a pochi passi da casa senza saperlo. Per una intera settimana l’Italia diventerà un enorme laboratorio geologico: si potranno scoprire grotte, laghi, fiumi, colline, ghiacciai, vulcani, dove osservare la storia della nostra Terra, e anche miniere, siti preistorici, musei, osservatori astronomici, cantine sotterranee e molto altro per capire le interazioni con le popolazioni che l’hanno abitata e come queste abbiano influito sul suo attuale aspetto.

Le Marche sono una delle regioni italiane che con maggiore entusiasmo hanno aderito a questo “festival diffuso”, con ben 9 diversi geo-eventi previsti:

La Valle dell’Elce è una piccola incisione valliva situata nella porzione centrale della dorsale marchigiana, ma di grande valore geo-paleontologico, perché la successione continua di rocce sedimentarie che vi affiora rappresenta un importante intervallo di tempo (da 200 a 20 milioni di anni fa). Si potrà scoprire il 4 ottobre con una passeggiata geologica-turistica:
https://www.settimanaterra.org/node/4067

Il Montelago deve il suo nome all’antico lago che in epoche remote si estendeva fra il Monte Foria e il Monte Strega. Una recente campagna di ricerca ha fatto emergere il patrimonio scientifico raccolto nel volume che sarà presentato, insieme alla geoescursione del 4 ottobre, con l’obiettivo di fare di questo importante geosito internazionale un richiamo per lo sviluppo locale:
https://www.settimanaterra.org/node/4118

Il San Bartolo è la collina che gettandosi nel mare racconta l’evoluzione degli ultimi 11 milioni di anni di questo straordinario territorio. Il geoevento del 4 ottobre è una sorta di danza ecologica, particolarmente adatta alle famiglie, che racconterà questa magia:

https://www.settimanaterra.org/node/4149

L’università di Camerino propone un ciclo di webinar per studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado, ma aperto a tutti sui temi: L’acqua: la risorsa più grande; Il Geologo detective delle civiltà antiche; Cambiamenti climatici: sapiens vs vulcani; La Terra dinamica. I seminari saranno trasmessi tramite piattaforma informatica all’indirizzo

http://unicam.webex.com/meet/geologia.orienta a partire dalle ore 15.30 dei
giorni 5-6-7-8 ottobre

https://www.settimanaterra.org/node/4173

Un altro webinar, organizzato dal Sistema Museale di Ateneo – Museo delle Scienze UNICAM di Camerino, ripercorrerà le pioneristiche intuizioni del geopaleontologo camerte Mario Canavari, alla base dei concetti della moderna Geologia. Appuntamento giovedì 8 ottobre alle ore 18:

https://www.settimanaterra.org/node/4098

Sabato 10 ottobre alle 17, presso la Ex Chiesa di Santa Caterina, il Comune di Monte Cerignone, la Pro Loco e il Gruppo TerreRare organizzano uno spettacolo multidisciplinare che racconta il paesaggio attraverso vibrazioni visive, musicali e verbali che si fondono in un unico grande messaggio che è la volontà di valorizzare e proteggere l’ambiente naturale.

https://www.settimanaterra.org/node/4216

Domenica 11 ottobre, attraverso un’escursione tra “Terra e Luce” nelle campagne di Sant’Angelo di Senigallia e dintorni, sarà possibile confrontare i paesaggi attuali con le immagini storiche del fotografo Mario Giacomelli per interpretare i mutamenti avvenuti nel tempo a livello del paesaggio dal punto di vista agricolo, geologico-ambientale e sociale.

https://www.settimanaterra.org/node/4130

Pedalare nel futuro si può, grazie alla conferenza in programma l’11 ottobre dalle 16 alle 18 presso il Parco Archeominerario di Cabernardi a Sassoferrato, che presenterà il progetto della ciclovia turistica che percorrerà i comuni di Acqualagna, Apecchio, Cagli, Cantiano, Piobbico, Frontone, Serra S. Abbondio, Arcevia e Sassoferrato, un progetto pilota “per promuovere le aree interne” del Basso Appennino Pesarese ed Anconetano.

https://www.settimanaterra.org/node/4188

La Settimana del Pianeta Terra si protrarrà eccezionalmente nelle Marche
fino alla settimana successiva, quando è prevista una importante iniziativa dedicata al genio italiano e fondatore della scienza moderna, Galileo Galilei. Fu proprio lui, infatti, nel libro Il Saggiatore del 1623, ad utilizzare per primo il sostantivo “Ambiente”, parola oggi utilizzatissima.
Il geoevento ospitato dal 14 al 20 ottobre nel Palazzetto Baviera di Senigallia include un percorso espositivo rappresentato da materiale informativo, un’installazione – a cura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) – sulle tematiche della salvaguardia ambientale in Italia, proiezioni e attività didattiche per le scuole, una mostra fotografica del paesaggio agrario di Mario Giacomelli e un convegno conclusivo con interventi di studiosi: il paleontologo Rodolfo Coccioni dell’Università di Urbino (ideatore con il geologo Silvio Seno della Settimana del Pianeta Terra), Vincenzo Fano (Centro Interdipartimentale Urbino e la Prospettiva), Marco Lion (Comitato tecnico-scientifico dell’Associazione Settimana del Pianeta Terra), Giusy Mantione ed Eugenia Romanelli (curatrici del libro “Il corpo della Terra. La relazione negata”). Nelle sale sarà esposta una copia originale de “Il Saggiatore”di Galileo Galilei, messa a disposizione dall’Università di
Urbino.

https://www.settimanaterra.org/node/4194

Tutti i Geoeventi sono consultabili sul sito
www.settimanaterra.org.

L'articolo La Settimana del Pianeta Terra, 9 geo-eventi previsti nelle Marche sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Colmurano bikers, cicloturismo in mountain bike: ecco quando https://www.marchenews24.it/colmurano-bikers-27-settembre-2020-55585.html Wed, 23 Sep 2020 16:33:59 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=55585 Domenica 27 settembre i partecipanti potranno scegliere tra due tipi di percorsi: quello lungo di 30km e quello breve di 20km COLMURANO – Domenica 27 settembre a Colmurano si svolgerà COLMURANO BIKERS, evento cicloturistico in mountainbike su e giù per le campagne di Colmurano. Due i tipi di percorsi a poter scegliere: quello lungo di […]

L'articolo Colmurano bikers, cicloturismo in mountain bike: ecco quando sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Domenica 27 settembre i partecipanti potranno scegliere tra due tipi di percorsi: quello lungo di 30km e quello breve di 20km

colmurano bikers

COLMURANO – Domenica 27 settembre a Colmurano si svolgerà COLMURANO BIKERS, evento cicloturistico in mountainbike su e giù per le campagne di Colmurano.

Due i tipi di percorsi a poter scegliere: quello lungo di 30km e quello breve di 20km

PROGRAMMA

Ritrovo presso il parcheggio del campo sportivo comunale di via piano.

8.00 apertura iscrizioni

9.30 partenza da piazza Umberto I

La quota di partecipazione é di euro 10.00 e comprende: pacco gara, ristori lungo il percorso, assistenza medica e tecnica, lavaggio bici

Al termine verranno premiati i cinque gruppi più numerosi.

Per tutte le informazioni si invita a contattare il numero 339.2995259 o a scrivere una mail al seguente indirizzo di posta elettronica artistrada@gmail.com

L'articolo Colmurano bikers, cicloturismo in mountain bike: ecco quando sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>