Marchenews24 https://www.marchenews24.it ultime notizie Marche Thu, 25 Feb 2021 16:14:13 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.16 https://www.marchenews24.it/wp-content/uploads/2017/12/cropped-banner_quadrato-001-32x32.jpg Marchenews24 https://www.marchenews24.it 32 32 Coronavirus, Marche: i dati di oggi 25 febbraio 2021 https://www.marchenews24.it/coronavirus-marche-dati-25-febbraio-2021-66546.html Thu, 25 Feb 2021 16:10:00 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66546 Nelle Marche 732 casi positivi rilevati  su 5625 tamponi effettuati nel percorso nuove diagnosi di Covid 19.Sale a 53.956 il numero di dimessi o guariti Dati in Italia ANCONA – Oggi, giovedì 25 febbraio 2021, attraverso i dati  e i grafici di MarcheNews24.it  andiamo a esaminare l’andamento dei contagi Covid 19 nella regione Marche .  I risultati dei test delle […]

L'articolo Coronavirus, Marche: i dati di oggi 25 febbraio 2021 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

Nelle Marche 732 casi positivi rilevati  su 5625 tamponi effettuati nel percorso nuove diagnosi di Covid 19.Sale a 53.956 il numero di dimessi o guariti

Dati in Italia

ANCONA – Oggi, giovedì 25 febbraio 2021attraverso i dati  e i grafici di MarcheNews24.it  andiamo a esaminare l’andamento dei contagi Covid 19 nella regione Marche .  I risultati dei test delle ultime 24 ore sono i seguenti: 732 casi positivi su un totale di 5625 tamponi, nel percorso nuove diagnosi, con una incidenza di 13 % (ieri 17,7 %) di positivi rispetto a quelli giornalieri testati.

L’incidenza odierna dei nuovi positivi nelle Marche sul totale tamponi (diagnostici+quelli di controllo) è invece  di  9,3%( ieri 10,4%).

I dati sulla diffusione del Coronavirus si apprendono dal bollettino  diramato dal Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie (Gores)  che   precisa:

“Nelle ultime 24 ore sono stati testati 7870 tamponi: 5625 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2892 nello screening con percorso Antigenico) e 2245 nel percorso guariti .

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 732 (139 in provincia di Macerata, 307 in provincia di Ancona, 83 in provincia di Pesaro-Urbino, 76 in provincia di Fermo, 105 in provincia di Ascoli Piceno e 22 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (82 casi rilevati), contatti in setting domestico (149 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (266 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (16 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (3 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (32 casi rilevati), screening percorso sanitario (4 casi rilevati) e 1 caso proveniente da fuori regione. Per altri 173 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 2892 test e sono stati riscontrati 230 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari all’8%.”

Il grafico mostra la percentuale di tamponi positivi giornalieri su  tamponi giornalieri (nuove diagnosi) nel periodo 1 settembre 2020 – 25 febbraio 2021 nelle Marche

Il Presidente, Francesco Acquaroli il  20 febbraio 2021 ha firmato l’ordinanza che proroga fino alle ore 24 di sabato 27 febbraio 2021  la  limitazione degli spostamenti in entrata e in uscita dal territorio della provincia di Ancona (stabilita con la precedente ordinanza n.3/2021).

Firmata il 22 febbraio 2021 l’ordinanza che fa passare in  Zona  Arancione 20 comuni della Provincia di Ancona, dove si registra il maggiore tasso di contagiati.

Aggiornamento Gores ore 12.00

53.956 il numero di dimessi o guariti

Andiamo ad analizzare il bollettino che  il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie ha fornito  ,oggi 25 febbraio 2021,a metà giornata, sui dati relativi alla situazione dei contagi e dei ricoveri nelle Marche .

53.956 (ieri 53.481) il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani  nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

643(+4) sono i  ricoverati  ,di cui 84(=)  in terapia intensiva ,158(-2) in semi-intensiva;  i pazienti  in reparti non intensivi sono 401(+6).I dimessi sono 33.

I casi riscontrati positivi ai test sono 65.785 su 495.328 casi diagnosticati, di cui 8.967 isolati in casa.

Le persone  isolate in casa per contatti con persone positive al Covid-19  sono  17.501 di cui 5.340 con sintomi e 12.161 asintomatici.In isolamento in casa 380 operatori sanitari.

Del totale dei casi positivi 20.708 si riferiscono alla provincia di Ancona, 14.658 a quella di Pesaro-Urbino ,13.589 alla provincia di Macerata,7.230 a quella di Fermo, 7.119 a quella di Ascoli Piceno. Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 2.481 casi fuori regione.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia

Il 29 gennaio i casi fuori regione diventano 2000.Il 17 febbraio la Provincia di Pesaro Urbino va oltre i 14.000 casi ( 1000 in più nel periodo 3-17 febbraio).Il 19 febbraio la provincia di Macerata supera i 13.000 casi (1000 in più nel periodo 4-19 febbraio) e quella  di Fermo i 6.000 casi ( 1000 in più nel periodo 21 gennaio-19 febbraio).Il 23 febbraio  la Provincia di Ancona ha superato i 20.000 casi (1000 in più nel periodo 7-13 febbraio , 1000 in più nel periodo 14-18 febbraio,1000 in più nel periodo 19-23 febbraio) in tale Provincia è evidente l’accelerazione dei contagi, anche se da tre giorni (sotto il 50%) il trend di positivi sembra in diminuzione.Il 24 febbraio la provincia  di Ascoli supera 7000 casi (1000 in più nel periodo 24 gennaio-24 febbraio).

Aggiornamento Gores ore 18.00 sui decessi (dati di ieri)

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati 10 decessi . Tutte le persone decedute presentavano patologie pregresse .

Le   morti correlate al Coronavirus dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono  2219 così ripartite nelle varie province:

845(+1) persone erano domiciliate nella Provincia di Pesaro-Urbino, 590(+6) in quella di Ancona,  372(+1) quella di Macerata, 217(=) in quella di Fermo ,176 (+1) in quella di Ascoli Piceno e 19 (+1) erano residenti in altre regioni.

L’età media dei deceduti è di 82 anni; il 96,1 % soffriva di patologie preesistenti.

I dati nazionali odierni saranno forniti intorno alle ore 17.00

Situazione in Italia

Dal bollettino quotidiano  di oggi, 24 febbraio 2021, del Ministero della Salute emergono i seguenti dati relativi all’Italia. Sono 16.424 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore  , per un totale di 2.848.564 da inizio pandemia.I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 340.247 complessivi ( test molecolari + test rapidi antigenici). L’incidenza del numero di persone risultate positive rispetto al numero giornaliero di tamponi effettuati è 4,8 % (ieri 4,4% ).

Dal 15 gennaio il bollettino riporta anche i test rapidi antigenici.

Il numero dei  decessi è 96.666 (+318), quello dei ricoveri in terapia intensiva è 2.157 (+11) con 178 ingressi.

I ricoveri ordinari in ospedale sono 18.217(-78 ), mentre i malati in isolamento domiciliare sono 369.059. I guariti sono 2.362.465 (+14.599). Sono 389.433 (+1485) gli attualmente positivi.

Il grafico mostra la percentuale di tamponi positivi giornalieri su  tamponi giornalieri testati ( diagnostici+quelli di controllo) nel periodo 1 settembre 2020 – 24 febbraio 2021 in Italia.

L’andamento positivo della curva potrebbe essere un segnale del raffreddamento dell’epidemia, ma verosimilmente è dovuto all’allargamento ,dal 15 gennaio, del conteggio ai test rapidi antigenici che prima non venivano presi in considerazione.

Il grafico seguente illustra l’andamento della percentuale giornaliera di nuovi casi positivi rispetto al corrispondente numero di tamponi (diagnostici +quelli di controllo) effettuati a livello nazionale e nella regione Marche nel periodo 1 settembre 2020 – 24 febbraio 2021.

Il grafico seguente mostra i dati giornalieri ,a livello nazionale, relativi ai nuovi ingressi in terapia intensiva 3 dicembre 2020 – 24 febbraio 2021

Dati e grafici in aggiornamento

L'articolo Coronavirus, Marche: i dati di oggi 25 febbraio 2021 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Maiolati Spontini, il 26 febbraio videoconferenza su Covid e vaccini https://www.marchenews24.it/maiolati-spontini-videoconferenza-covid-vaccini-66495.html Thu, 25 Feb 2021 15:32:15 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66495 L’evento potrà essere seguito sul canale Youtube del Comune. Parteciperanno l’assessore Saltamartini e la scrittrice Bellini. È possibile inviare  domande agli esperti MAIOLATI SPONTINI – L’Amministrazione comunale di Maiolati Spontini presenta, in collaborazione con il format “Medicina per Me!”, la videoconferenza dal titolo “La nostra salute: Covid19 e vaccini”, che potrà essere seguita in diretta […]

L'articolo Maiolati Spontini, il 26 febbraio videoconferenza su Covid e vaccini sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

L’evento potrà essere seguito sul canale Youtube del Comune. Parteciperanno l’assessore Saltamartini e la scrittrice Bellini. È possibile inviare  domande agli esperti

MAIOLATI SPONTINI – L’Amministrazione comunale di Maiolati Spontini presenta, in collaborazione con il format “Medicina per Me!”, la videoconferenza dal titolo “La nostra salute: Covid19 e vaccini”, che potrà essere seguita in diretta sul canale YouTube del Comune di Maiolati Spontini il prossimo venerdì 26 febbraio alle ore 21.

Lo scopo dell’incontro è analizzare, insieme con gli esperti e le autorità locali, l’evoluzione della situazione pandemica e approfondire il tema delle misure che abbiamo per contrastare il Covid-19, a partire dai vaccini. Si potranno anche rivolgere domande, sia in diretta, durante lo streaming, sia inviandole, da subito, al numero 3351872345, tramite sms o messaggi Whatsapp.

L’incontro sarà aperto dai saluti del sindaco di Maiolati Spontini Tiziano Consoli, dell’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini e del presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni.

Seguiranno le relazioni di Andrea Giacometti, direttore della Clinica malattie infettive dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Ospedali Riuniti” di Ancona, della professoressa Flavia Carle, ordinario di Statistica medica all’Università Politecnica delle Marche, di Bruno Borioni, medico di medicina generale e di Anna Bellini, veronese, anche lei medico di medicina generale e autrice del libro “Corona per corona”. Un romanzo dove si parla di Covid ma anche di religione e del rapporto di amicizia tra due donne, legate tra loro da credo e tradizioni. Il libro parla del potere profondo della scrittura, del viaggio, di amori e di amicizia fra una donna, medico di famiglia, e un’infermiera. Un libro per chi vuole capire la vita ai tempi del Covid.

L’organizzazione tecnica dell’evento è della biblioteca “La Fornace” di Moie.

L'articolo Maiolati Spontini, il 26 febbraio videoconferenza su Covid e vaccini sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Pesaro, Scuole sicure: screening dal 4 marzo per le superiori e le medie https://www.marchenews24.it/pesaro-scuole-sicure-screening-66569.html Thu, 25 Feb 2021 15:20:30 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66569 Lo rende noto il sindaco sottolineando che ,se la  Regione ha bocciato la mozione sui test antigenici gratuiti per  studenti e personale , il Comune va avanti.Il Programma PESARO – Dopo un altro no della Regione Marche, il Comune di Pesaro  annuncia il secondo giro di screening agli studenti pesaresi. «È davvero incredibile che si […]

L'articolo Pesaro, Scuole sicure: screening dal 4 marzo per le superiori e le medie sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

Lo rende noto il sindaco sottolineando che ,se la  Regione ha bocciato la mozione sui test antigenici gratuiti per  studenti e personale , il Comune va avanti.Il Programma

PESARO – Dopo un altro no della Regione Marche, il Comune di Pesaro  annuncia il secondo giro di screening agli studenti pesaresi. «È davvero incredibile che si ostinino a non programmare tamponi veloci per la scuola nonostante centinaia di migliaia di tamponi acquistati. Il Comune è costretto, di nuovo, a sostituire la Regione per fare i tamponi veloci agli studenti e agli operatori scolastici, anche alle scuole medie», è il commento del sindaco Matteo Ricci dopo la bocciatura in consiglio regionale della mozione sui test antigenici gratuiti per tutti gli studenti e il personale negli edifici scolastici.

«La scuola non deve richiudere ma andare avanti in sicurezza, come il premier Draghi ha dichiarato. Nonostante la proposta di buon senso di Andrea Biancani, Micaela Vitri e tanti altri, la giunta regionale inspiegabilmente continua a dire no e non ci fornisce nemmeno i tamponi disponibili».

Il secondo turno di screening inizierà giovedì 4 marzo, «faremo ancora da soli per tutti coloro che studiano a Pesaro nelle scuole superiori e il pomeriggio anche per i ragazzi delle scuole medie e per i loro genitori. Bisogna rendere periodico il controllo, almeno mensile, per aumentarne l’efficacia. Andrebbe fatto in tutta la Regione e in tutta Italia». Al fianco dell’Amministrazione ci saranno ancora Ail e Croce Rossa, ulteriori informazioni verranno fornite nei prossimi giorni.

Per concludere, lo sport: «Vogliamo studiare la possibilità di aiutare anche le società sportive dilettantistiche e le palestre – così Ricci – per lo screening ai ragazzi che fanno attività».

Il monitoraggio si allarga anche alle scuole medie del territorio.Ecco il programma

 Il Comune di Pesaro annuncia le date del monitoraggio ai ragazzi, docenti, personale ATA degli istituti superiori e delle scuole medie.

Si parte giovedì prossimo: la mattina sarà riservata agli istituti superiori, i pomeriggi del 4 e 11 marzo alle scuole medie.

giovedì 4 marzo: dalle 8.30 alle 13.30 al Campus (per gli studenti del Marconi e Benelli), Cecchi (per gli studenti del Cecchi), Mengaroni (per gli studenti del Mengaroni e Nuova Scuola)

dalle 14 alle 18.30 al Campus per gli studenti delle medie

venerdì 5 marzo: dalle 8.30 alle 13.30 al Campus (per gli studenti del Bramante, Mamiani, Benelli), al Santa Marta (per gli studenti del Santa Marta), al Mengaroni (per gli studenti del Mamiani)

giovedì 11 marzo: dalle 8.30 alle 13.30 al Campus (per gli studenti del Marconi e Benelli), al Cecchi (per gli studenti del Cecchi), al Mengaroni (per gli studenti del Mengaroni e Nuova Scuola)

dalle 14 alle 18.30 al Campus per gli studenti delle medie

venerdì 12 marzo: dalle 8.30 alle 13.30 al Campus (per gli studenti del Bramante, Mamiani, Benelli), al Santa Marta (per gli studenti del Santa Marta), al Mengaroni (per gli studenti del Mamiani)

Al fianco dell’Amministrazione comunale, come per il precedente screening agli studenti, ci saranno AIL Pesaro (che si occuperò della trasmissione dei dati all’Asur) Croce Rossa, Protezione Civile, Dirigenti Scolastici, Aspes.

Le scuole medie coinvolte sono, la Dante Alighieri, Galileo Galilei, Don Gaudiano, Leopardi, Pirandello, Manzoni, Tonelli, Nuova Scuola, Olivieri. «Istituti che avevano chiesto all’Amministrazione di essere coinvolti in questa operazione di screening», sottolineano gli assessori. Potrà sottoporsi al tampone anche l’accompagnatore (familiare maggiorenne) dell’alunno e personale docente e Ata».

Croce Rossa cerca personale. Per le date del 4-5 e 11-12 marzo, Croce Rossa Italiana – Comitato di Pesaro, sta reclutando personale medico e infermieristico, per lavorare durante attività di screening. Per candidarsi: www.cripesaro.org/lavora-con-noi/

La collaborazione con il dipartimento di Scienze Biomolecolare l’Università di Urbino. Durante lo screening verranno distribuiti dei questionari agli studenti che si sottoporranno al tampone. Una ricerca utile per avere un’idea sulle possibili variabili o rischi che avrebbero potuto portare ad un’infezione. Si tratta di un questionario anonimo, un’iniziativa importante per capire anche il tasso di incidenza di Covid-19 nei ragazzi e il loro ruolo.

I numeri del primo screening. Durante le prime quattro giornate di screening di inizi febbraio erano state tamponate 5104 persone negli istituti superiori (4568 studenti, 536 docenti e personale ATA). Di questi 16 sono risultati positivi (12 studenti, 4 tra docenti e personale ATA). Al monitoraggio delle superiori, si era aggiunto anche quello delle scuole d’infanzia e nidi, che ha visto sottoporsi a tampone 115 persone, di cui 0 risultati positivi.

Nella prossima settimana verranno effettuati i sopralluoghi.

L'articolo Pesaro, Scuole sicure: screening dal 4 marzo per le superiori e le medie sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Pesaro, “Dico tra noi”: sportello per il recupero degli uomini maltrattanti https://www.marchenews24.it/pesaro-sportello-recupero-uomini-maltrattanti-66564.html Thu, 25 Feb 2021 15:05:51 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66564  Prosegue il percorso culturale, sociale e psicologico attivato dall’Amministrazione. Mengucci e Ceccarelli: «Rieducare un uomo violento può salvare tante donne» PESARO – Nasce a Pesaro, nell’ambito del più ampio progetto “L’Armadio”, lo sportello “Dico tra noi” per uomini maltrattanti. Obiettivo: offrire una possibilità di cambiamento, attraverso la trasformazione di comportamenti violenti e delle relazioni basate […]

L'articolo Pesaro, “Dico tra noi”: sportello per il recupero degli uomini maltrattanti sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

 Prosegue il percorso culturale, sociale e psicologico attivato dall’Amministrazione. Mengucci e Ceccarelli: «Rieducare un uomo violento può salvare tante donne»

PESARO – Nasce a Pesaro, nell’ambito del più ampio progetto “L’Armadio”, lo sportello “Dico tra noi” per uomini maltrattanti. Obiettivo: offrire una possibilità di cambiamento, attraverso la trasformazione di comportamenti violenti e delle relazioni basate su potere e controllo in rapporti paritari.

Si tratta di «una vera novità nella proposta di servizi – dice Sara Mengucci, assessora alla Solidarietà – che ci auguriamo possa diventare uno strumento efficace nel contrasto alla violenza di genere. Con questa iniziativa prosegue il lavoro dell’Amministrazione nel tracciare un percorso culturale, sociale, educativo e psicologico a tutto tondo, capace di rieducare, di far elevare, rinsaldandola, la rete sociale del territorio».

Una via d’intervento «dedicata al recupero degli uomini maltrattanti – ha detto Giuliana Ceccarelli, assessora alla Gentilezza e alla Crescita – soggetti spesso esclusi dai percorsi attivati per contrastare la violenza di genere e su cui invece dovremmo focalizzare l’attenzione: rieducare un uomo violento consente di salvare tante donne».

Il nuovo servizio affianca quello nato per supportare le donne e i figli vittime di violenza assistita (minori testimoni di violenza domestica) come previsto dal modello territoriale integrato “L’Armadio” (finanziato dal Fondo di beneficienza Intesa San Paolo, capofila la coop. Labirinto, partner, tra gli altri, Comune di Pesaro e Ambito Territoriale Sociale 1).

DICO TRA NOI.

Operativo dal 1° febbraio, è pensato per gli uomini che hanno agito o temono di agire violenza nelle relazioni. “Dico tra Noi” (dalle parole Dignità Comunicazione Trasformazione Non Violenza Insieme) propone sia incontri di gruppo (con altri uomini che condividono storie e vissuti), sia colloqui individuali, per «offrire una possibilità di cambiamento – spiega Valentina Corinti, coordinatrice “Dico tra Noi” –. Sperimenteremo e costruiremo relazioni basate sulla comunicazione e l’ascolto reciproci e in cui vengono riconosciuti la propria e l’altrui dignità e valore».

“Dico tra Noi” è in via Sirolo 5 (zona Tombaccia). Informazioni e appuntamenti via sms o whatsapp al 342.1093007 o via mail scrivendo a dicotranoi@labirinto.coop.

COME MI REGOLO.

È destinato ai padri con rapporti difficili con figli, il laboratorio “Come mi regolo” che avrà inizio al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti (informazioni e adesioni al 340.0654350 o all’indirizzo v.corinti@labirinto.coop). Ideato dall’associazione “Isola che c’è” di Bologna vede la collaborazione del Centro per le Famiglie di Pesaro e del Centro per le Famiglie di Pian del Bruscolo. Sarà condotto da un educatore-pedagogista e uno psicologo che accompagneranno, in un percorso che prevede 10 incontri gratuiti, i padri che hanno difficoltà nel rapporto con i figli. L’obiettivo del laboratorio, che si svolgerà nel Centro per le Famiglie di Pesaro (in via Petrarca 34), è saper riconoscere le proprie emozioni, imparare e controllarle, gestendo il disagio proprio e dei figli.

VOCI.

“Voci” è attivo dal 15 febbraio, e propone un servizio per sostenere bambine, bambini, ragazze, ragazzi che hanno vissuto o stanno vivendo una situazione di violenza assistita e a volte diretta all’interno di quello che dovrebbe essere il loro posto sicuro, le mura domestiche. Si rivolge anche alle mamme, supportandole a recuperare e gestire la relazione con i loro figli.

«I bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazze sanno. Sentono la paura, la tensione, lo smarrimento. Per noi è fondamentale percepire i loro reali bisogni, aiutarli a capire cosa succede loro internamente, senza stigmatizzare l’adulto, ma riconoscendone le responsabilità. È inoltre fondamentale mettere in campo strumenti e mezzi per garantire loro un percorso verso il benessere» precisa Stella Grassetti, coordinatrice del servizio.

Previsti: il laboratorio “espressivi e momenti di parola” che si rivolge a bambini dai 3 ai 10 anni”; percorsi individuali rivolti agli adolescenti; percorsi di supporto alla genitorialità per donne madri vittime di violenza. L’obiettivo è « essere il loro supporto nell’elaborazione della violenza e ricostruire la loro identità».

“Voci” è in via degli Abeti 344 (negli spazi di Labirinti Magici). Informazioni e appuntamenti al numero di telefono 349.0598436 o via mail scrivendo a voci@labirinto.coop).

L'articolo Pesaro, “Dico tra noi”: sportello per il recupero degli uomini maltrattanti sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Torna la Carta Tutto Treno Marche anche per il 2021 https://www.marchenews24.it/carta-tutto-treno-marche-2021-66561.html Thu, 25 Feb 2021 14:43:28 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66561 Approvata dalla Giunta regionale l’Intesa tra la Regione Marche e Trenitalia che prevede il rilascio del titolo di viaggio agevolato MARCHE – Torna anche per il 2021 la Carta Tutto Treno Marche . La giunta su proposta dell’assessore ai Trasporti Guido Castelli ha infatti approvato nei giorni scorsi l’Intesa tra la Regione Marche e Trenitalia che prevede […]

L'articolo Torna la Carta Tutto Treno Marche anche per il 2021 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Approvata dalla Giunta regionale l’Intesa tra la Regione Marche e Trenitalia che prevede il rilascio del titolo di viaggio agevolato

MARCHE – Torna anche per il 2021 la Carta Tutto Treno Marche . La giunta su proposta dell’assessore ai Trasporti Guido Castelli ha infatti approvato nei giorni scorsi l’Intesa tra la Regione Marche e Trenitalia che prevede il rilascio del titolo di viaggio agevolato volto a favorire la mobilità ferroviaria sistematica dell’utenza residente nelle Marche, consentendo l’accesso ai treni della lunga percorrenza ai titolari di abbonamento annuale al servizio ferroviario regionale. Per il provvedimento la Regione ha stanziato 200mila euro.

“Regione Marche e Trenitalia concordano sull’importanza dell’integrazione tra servizi ferroviari di diversa classificazione per incentivare l’uso del treno – afferma Castelli –. Grazie al contributo regionale riconosciuto all’azienda accresciamo le opportunità di viaggio a prezzi competitivi. I pendolari possono così usufruire di un ventaglio più ampio di soluzioni con un costo consono allo loro esigenze”.

La “Carta Tutto Treno Marche” (nel seguito CTTM) è un titolo di viaggio agevolato che può essere rilasciato agli utenti del servizio ferroviario regionale che abbiano la residenza in un Comune marchigiano. Previsto e disciplinato da Trenitalia quale format nazionale, si affianca ad un abbonamento annuale al servizio ferroviario regionale, è valido sulla medesima tratta di questo e consente al titolare di accedere ai treni a lunga percorrenza Frecciabianca e Intercity, non rientranti nelle competenze regionali.

Introdotta per la prima volta nel contesto del Contratto di servizio ferroviario 2009-2014, tale agevolazione, molto apprezzata dagli utenti, è stata poi riproposta pressoché ininterrottamente fino ad oggi.

Anche il nuovo accordo, prevede che la CTTM sia rilasciata in affiancamento ai soli abbonamenti annuali, al fine di contemperare l’interesse ad offrire l’agevolazione alla platea più ampia di utenti con quello di favorire soprattutto chi utilizza con frequenza e costanza il treno.

Il titolare della CTTM può accedere ai treni Intercity e FrecciaBianca operanti lungo la direttrice Adriatica, al costo di 130 Euro per distanze fino a 60 km e di 150 Euro per distanze superiori, secondo la tratta indicata sull’abbonamento. La differenza di costo è coperta dalla Regione, dietro presentazione di rendiconto trimestrale da parte di Trenitalia. Di contro, il titolare della CTTM non può più accedere anche ai treni della superiore categoria Frecciargento, giacché Trenitalia non ha acconsentito ad estendere ulteriormente tale possibilità, concessa solo fino a tutto il 2020, sempre dietro corresponsione di apposita integrazione tariffaria a carico del bilancio regionale.

L'articolo Torna la Carta Tutto Treno Marche anche per il 2021 sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Ascoli, Coronavirus: Ordinanza su vendita e consumo di bevande alcoliche https://www.marchenews24.it/ascoli-coronavirus-ordinanza-vendita-bevande-alcoliche-66559.html Thu, 25 Feb 2021 12:02:24 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66559 ASCOLI PICENO – L’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno  informa che, con ordinanza n.102 del 25/02/2021, a decorrere da sabato 27 febbraio 2021 fino alle ore 6:00 di lunedì 29 marzo 2021, è vietata a qualsiasi attività (commerciale, artigianale e di somministrazione alimenti e bevande, ivi compresi negozi automatici aperti 24h) la vendita di bevande alcoliche […]

L'articolo Ascoli, Coronavirus: Ordinanza su vendita e consumo di bevande alcoliche sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Ascoli Piceno comune logoASCOLI PICENO – L’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno  informa che, con ordinanza n.102 del 25/02/2021, a decorrere da sabato 27 febbraio 2021 fino alle ore 6:00 di lunedì 29 marzo 2021, è vietata a qualsiasi attività (commerciale, artigianale e di somministrazione alimenti e bevande, ivi compresi negozi automatici aperti 24h) la vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore, dalle ore 18:00 del sabato alle ore 6:00 della domenica successiva e dalle ore 18:00 della domenica alle ore 6:00 del lunedì successivo. Resta salva la possibilità di consegna a domicilio. È altresì vietato il consumo su suolo pubblico o aperto al pubblico dalle ore 18:00 del sabato alle ore 6:00 della domenica successiva e dalle ore 18:00 della domenica alle ore 6:00 del lunedì successivo.
«La situazione che stiamo vivendo ci pone dinanzi alla necessità di contemperare la tutela della salute pubblica con l’attività economica degli esercizi commerciali» ha spiegato il sindaco Marco Fioravanti. «Purtroppo abbiamo constatato che, specialmente nel fine settimana, a seguito di assunzione di bevande alcoliche, gruppi di persone non rispettano le disposizioni emanate per contenere l’emergenza sanitaria in corso, con assembramenti e comportamenti che rischiano di vanificare i tanti sforzi fatti dall’inizio della pandemia. Per questo motivo abbiamo deciso di emettere tale ordinanza. Colgo l’occasione per invitare ancora una volta tutta la cittadinanza al rispetto delle regole e di tutte le misure di sicurezza: l’emergenza non è ancora terminata, non possiamo permetterci di abbassare la guardia proprio ora».
Le violazioni saranno punite, ai sensi dell’art. 2 DL 33/2020, convertito con modificazioni dalla Legge 74/2020, con l’applicazione della sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400,00 a euro 1.000. Nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, si applica altresì la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio dell’attività da 5 a 30 giorni.

L'articolo Ascoli, Coronavirus: Ordinanza su vendita e consumo di bevande alcoliche sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Recanati, approvati i lavori per la nuova bretella Squartabue https://www.marchenews24.it/recanati-lavori-nuova-bretella-squartabue-66555.html Thu, 25 Feb 2021 11:57:09 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66555 L’ arteria stradale decongestionerà il traffico pesante dall’area abitata di Villa Musone RECANATI – Approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Recanati il progetto di fattibilità tecnico economico e la relativa variante urbanistica per la realizzazione della nuova bretella stradale di collegamento della Zona Industriale Squartabue di Recanati e la Strada Provinciale n.3, che attraversa la […]

L'articolo Recanati, approvati i lavori per la nuova bretella Squartabue sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

L’ arteria stradale decongestionerà il traffico pesante dall’area abitata di Villa Musone

RECANATI – Approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Recanati il progetto di fattibilità tecnico economico e la relativa variante urbanistica per la realizzazione della nuova bretella stradale di collegamento della Zona Industriale Squartabue di Recanati e la Strada Provinciale n.3, che attraversa la Zona Acquaviva di Castelfidardo per poi collegarsi alla S.S. Adriatica.

Un’ importante e attesa arteria stradale che decongestionerà il traffico veicolare pesante, indotto dalle zone industriali, dall’area abitata di Villa Musone.

“Grazie ad un lavoro congiunto tra i Comuni di Loreto, Castelfidardo e le aree delle Provincie di Ancona e Macerata l’opera vede oggi il suo avvio – ha dichiarato il Sindaco Antonio Bravi – Un’ importante e complessa collaborazione istituzionale congiunta che ha dato il risultato che ci eravamo prefissati.”

Il tratto della bretella ricadente nel territorio recanatese ha una lunghezza di 450 m e una rotatoria dal diametro di 50 m. per un costo d’intervento pari a circa 995.000 euro, finanziato per 850.000 euro dalla Regione Marche nell’ambito degli investimenti per l’ampliamento ed il potenziamento delle infrastrutture stradali regionali.

I restanti 145.000 euro verranno finanziati dal Comune di Recanati per gli indennizzi di esproprio e le spese tecniche.

“E’ un progetto atteso dal territorio che completa l’intervento di Osimo, Castelfidardo e Loreto- spiega l’assessore ai lavori pubblici Francesco Fiordomo- una bretella che serve alle aziende, ai lavoratori, ai residenti di Villa Musone che vedranno alleggerito il transito di mezzi pesanti e non, specie nelle ore di punta.”

La variante si concluderà entro l’anno con i vari passaggi previsti dalle leggi e per il 2022 è previsto l’appalto per l’ importante opera viaria.

L'articolo Recanati, approvati i lavori per la nuova bretella Squartabue sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Marche, presentata la proposta di legge sulle start up innovative https://www.marchenews24.it/marche-proposta-legge-start-up-innovative-66539.html Wed, 24 Feb 2021 22:57:15 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66539 Il presidente Acquaroli e il vicepresidente  Carloni in videoconferenza stampa hanno illustrato le finalità della legge che dovrebbe dar vita a una nuova stagione imprenditoriale ANCONA – Promuovere processi di ricambio e di rigenerazione in chiave innovativa dell’imprenditoria regionale e delle economie territoriali. E’ questo uno dei principali obiettivi della proposta di legge Sviluppo della comunità delle […]

L'articolo Marche, presentata la proposta di legge sulle start up innovative sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>

Il presidente Acquaroli e il vicepresidente  Carloni in videoconferenza stampa hanno illustrato le finalità della legge che dovrebbe dar vita a una nuova stagione imprenditoriale

ANCONA – Promuovere processi di ricambio e di rigenerazione in chiave innovativa dell’imprenditoria regionale e delle economie territoriali. E’ questo uno dei principali obiettivi della proposta di legge Sviluppo della comunità delle start up innovative nella regione Marche approvata lo scorso lunedì dalla giunta regionale e illustrata oggi in una videoconferenza stampa dal presidente Francesco Acquaroli e dal vicepresidente e assessore alle Attività produttive, Mirco Carloni.

“ E’ la prima proposta di legge approvata da questa giunta – ha sottolineato Francesco Acquaroli – e a cui teniamo molto non solo perché coerente con gli impegni presi in campagna elettorale, ma perché rappresenta un punto cardine della visione che abbiamo su imprese e territorio. Abbiamo voluto costruire uno strumento che dia opportunità ai giovani, che ridia competitività al sistema imprenditoriale marchigiano, attraverso meccanismi che mettono insieme diversi settori produttivi, tecnologia e innovazione, verso un’unica direttrice: la crescita e l’evoluzione del concetto di impresa anche attraverso un cambio di mentalità che i giovani possono guidare. “

“Abbiamo ascoltato il mondo imprenditoriale e chi ha esperienza di incubatori di impresa – ha spiegato Mirco Carloni- per disegnare una legge che dia vita ad una nuova stagione imprenditoriale: vogliamo incoraggiare le idee innovative per rilanciare il sistema economico e trattenere sul territorio le risorse giovanili, le menti fresche e propositive, scongiurando quella fuga di giovani che ha caratterizzato gli anni precedenti. Insomma “vogliamo che nelle Marche ritorni ad essere attraente fare impresa” .

La volontà è quella di creare impresa e occupazione qualificata perché solo i giovani, attraverso la loro preparazione sono capaci di mettere in discussione i paradigmi consolidati della cultura d’impresa per far rinascere un nuovo modello Marche. Creare cioè un ambiente “ecocompatibile” e fortemente proteso verso il nuovo che si innesti virtuosamente nel sistema produttivo.”

Quindi il vicepresidente Carloni ha illustrato dettagliatamente le finalità della legge che passa ora all’esame della Commissione consiliare e avrà una dotazione finanziaria iniziale di 1 milione di euro “per cominciare a calibrare le misure ma che poi sarà notevolmente incrementata”.

La proposta di legge, formulata in 11 articoli, si prefigge di rispondere ai nuovi bisogni sociali, sviluppare idee e soluzioni originali ad alto contenuto tecnologico, favorire l’evoluzione e il rafforzamento delle filiere produttive regionali attraverso soggetti portatori di nuove competenze tecnologiche; offrire opportunità nel territorio a giovani altamente formati o a tecnici e professionisti, anche disoccupati, con elevata esperienza. l’obiettivo di sostenere le start up per rafforzare l’ecosistema innovativo regionale favorendo lo sviluppo produttivo dei risultati della ricerca e dell’applicazione delle tecnologie abilitanti, lo sviluppo dell’economia digitale nell’industria e nei servizi, lo sviluppo di nuove soluzioni ad elevata sostenibilità ambientale e rivolte all’economia circolare, lo sviluppo di nuovi modelli di business, anche con impatto nelle industrie culturali e creative e nelle attività sociali. La legge prevede un sostegno alle start up puntando ad accompagnarle non solo nell’avvio, ma anche nel processo di consolidamento e sviluppo per crescita autonoma o attraverso l’aggregazione in reti tra di esse. Si cerca, in sostanza, di non limitare l’intervento alla nascita o alla sola sopravvivenza, ma anche di accelerare il cammino verso l’affermazione delle imprese sul mercato e anche di attrarre start up innovative di successo, o parti della loro attività sul nostro territorio. A questo scopo concorrono, oltre agli strumenti di incentivazione, anche la messa a disposizione di strumenti finanziari adeguati, il rafforzamento della rete degli incubatori/acceleratori e dei soggetti che supportano le start up anche dal punto di vista finanziario e manageriale, la messa a disposizione di servizi professionali, opportunità di accesso al mercato e di costruire reti per tutta la comunità delle start up della regione.

Nelle Marche ad oggi risultavano iscritte e presenti nel registro come start-up innovative 351 imprese – ha detto Carloni illustrando un’analisi di contesto – un dato che corrisponde al 3% e che non ci pone certo in situazione favorevole rispetto al panorama nazionale. Soltanto 24 start-up innovative presentano performance interessanti con un fatturato al primo anno superiore a 500.000 euro. “

I settori di attività delle start up nelle Marche : la maggiore concentrazione si registra ad Ancona e ad Ascoli Piceno e gli ambiti di attività più rilevanti sono: • PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E • ATTIVITA’ DEI SERVIZI D’INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO • ALTRE ATTIVITA’ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE • FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E • FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED • FABBRICAZIONE DI MACCHINARI ED APPARECCHIATURE NCA

L'articolo Marche, presentata la proposta di legge sulle start up innovative sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
Macerata, chiusa la provinciale 29 “Collamato” per caduta massi https://www.marchenews24.it/macerata-chiusa-provinciale-29-caduta-massi-66491.html Wed, 24 Feb 2021 22:55:59 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66491 MACERATA – Dopo i sopralluoghi di questa mattina, la Provincia di Macerata ha dovuto chiudere la provinciale 29 “Collamato”. Nella serata di ieri, si erano distaccati dalle pareti rocciose alcuni massi che erano finiti in strada proprio all’altezza di Collamato, tra Esanatoglia e Fabriano. Repentino l’intervento dei tecnici che hanno disposto subito la chiusura della […]

L'articolo Macerata, chiusa la provinciale 29 “Collamato” per caduta massi sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
MACERATA – Dopo i sopralluoghi di questa mattina, la Provincia di Macerata ha dovuto chiudere la provinciale 29 “Collamato”.

Nella serata di ieri, si erano distaccati dalle pareti rocciose alcuni massi che erano finiti in strada proprio all’altezza di Collamato, tra Esanatoglia e Fabriano. Repentino l’intervento dei tecnici che hanno disposto subito la chiusura della strada.

Le verifiche odierne hanno evidenziato l’impossibilità a riaprire l’arteria per questioni di sicurezza e si rende necessario un intervento per il ripristino della circolazione.

“Purtroppo abbiamo dovuto chiudere la provinciale Collamato – ha dichiarato il presidente della Provincia Antonio Pettinari perché sono necessari dei lavori di messa in sicurezza. L’obiettivo dell’Amministrazione è ripristinare quanto prima la circolazione, operando con la massima urgenza”.

Il traffico da e per Collamato e Fabriano è dirottato in direzione Matelica.

L'articolo Macerata, chiusa la provinciale 29 “Collamato” per caduta massi sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
San Severino, esito seconda giornata della campagna vaccinale https://www.marchenews24.it/san-severino-seconda-giornata-vaccinazioni-66534.html Wed, 24 Feb 2021 22:43:50 +0000 https://www.marchenews24.it/?p=66534 SAN SEVERINO MARCHE – A San Severino Marche sono 81 gli anziani che hanno ricevuto il vaccino Pfizer – BioNTech nella seconda giornata della campagna vaccinale destinata agli over 80 e promossa dalla Regione Marche e dall’Asur regionale. I sanitari del Dipartimento igiene dell’Area Vasta 3 hanno iniziato le operazioni poco dopo le ore 8 […]

L'articolo San Severino, esito seconda giornata della campagna vaccinale sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>
SAN SEVERINO MARCHE – A San Severino Marche sono 81 gli anziani che hanno ricevuto il vaccino Pfizer – BioNTech nella seconda giornata della campagna vaccinale destinata agli over 80 e promossa dalla Regione Marche e dall’Asur regionale.
I sanitari del Dipartimento igiene dell’Area Vasta 3 hanno iniziato le operazioni poco dopo le ore 8 di questa mattina e le hanno terminate qualche minuto dopo le 13.
A ricevere il farmaco anche 2 agenti della Polizia Locale per evitare che le due dosi in eccesso estratte dai flaconi finissero nel residuo ospedaliero come era avvenuto nella prima giornata quando il farmaco era stato inoculato anche ad alcuni volontari del gruppo comunale di Protezione Civile.
Nessuna reazione avversa al farmaco tra le persone anziane sottoposte a vaccinazione e nessun problema sia all’esterno che all’interno della sala comunale Italia che è stata trasformata in Punto di vaccinazione per la popolazione della città di San Severino Marche e di altri centri limitrofi.
A prestare assistenza alle persone in fila, oltre al personale medico, infermieristico e amministrativo dell’Asur, anche diversi agenti della Polizia Locale, volontari del gruppo comunale di Protezione Civile e del Cisom, il Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta.
Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha voluto personalmente salutare e ringraziare i sanitari impegnati nella campagna vaccinale e i tanti volontari che stanno seguendo in questi giorni le complesse operazioni presso la sala Italia sincerandosi dell’assistenza fornita anche agli anziani in coda.
Intanto l’Asur torna a raccomandare, a chi ha prenotato il vaccino, di collegarsi al sito del Comune di San Severino Marche www.comune.sanseverinomarche.mc.it per scaricare la necessaria documentazione ovvero la scheda anamnestica, il modulo di consenso, il consenso al trattamento dei dati personali e la presa visione della nota informativa, comunque disponibili anche in ambulatorio. I moduli, già compilati, andranno consegnati al momento dell’accesso nella sede vaccinale.
Le vaccinazioni per gli over 80 possono ancora essere prenotate sul sito di Poste italiane https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/. Per informazioni ci si può rivolgere anche al contact center 800.009966.

L'articolo San Severino, esito seconda giornata della campagna vaccinale sembra essere il primo su Marchenews24.

]]>