Evasa da una struttura psichiatrica di Ascoli, polizia arresta autrice di numerosi furti

ASCOLI PICENO – Nella serata di ieri la Squadra Volante di Pescara ha rintracciato nel centro cittadino una 40enne di Sulmona (L’Aquila) pluripregiudicata per la quale erano state diramate note di ricerca in quanto evasa da una struttura sanitaria psichiatrica di Ascoli Piceno, dove era ristretta in regime di arresti domiciliari.

Nei confronti della donna il Tribunale di Sulmona aveva pertanto emesso misura della custodia cautelare in carcere, a seguito di molteplici evasioni ed a causa della pericolosità della stessa, indiziata per aver commesso una serie interminabile di delitti contro il patrimonio (furti in abitazione e presso esercizi commerciali).

La donna ha fornito ai poliziotti delle false generalità ma è stata riconosciuta dagli agenti come autrice di un ennesimo furto avvenuto a Pescara lo scorso sabato 30 marzo, quando si era introdotta in un esercizio commerciale di Corso Vittorio Emanuele ed era riuscita a fuggire dopo aver rubato il portafogli di una commessa, lasciato all’interno di uno sgabuzzino.

Il furto è stato però ripreso dalle telecamere del negozio, e i poliziotti della Volante, visionando le immagini, hanno riconosciuto la donna come autrice, che è stata pertanto deferita per l’ennesimo furto, arrestata e condotta presso la casa circondariale femminile di Chieti in esecuzione del provvedimento giudiziario.