Coronavirus nelle Marche, i dati aggiornati del 26 aprile 2020

86

Il numero di dimessi o guariti sale a 1924;i ricoveri ammontano a 726,i contagiati ancora in isolamento domiciliare sono 2.582

ANCONA – Da Marchenews24.it l’aggiornamento che il Gores ( il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie) ha fornito  ,oggi, 26 aprile 2020,alle ore 12.00, sui dati relativi alla situazione dei contagi e dei ricoveri nelle Marche .

Sale  a 1924 (ieri 1912)  il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani, nelle ultime 24 ore, nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

726 sono i  ricoverati (ieri erano 747) ,di cui 58 in terapia intensiva (come  ieri ) ,147   in semi-intensiva (ieri 151) ,area post-critica 225  (come ieri ) ; i pazienti  in reparti non intensivi sono 296 (ieri 313).

I casi riscontrati positivi ai test sono 6111 su 35107  casi diagnosticati,  di cui 2582 isolati in casa.

Le persone  isolate in casa per contatti con persone positive al Covid-19  sono 8132 (3.497 con sintomi e 4.635 asintomatici) .In isolamento in casa 1207 operatori sanitari.

Del totale dei casi positivi 1796 ( ieri 1789) si riferiscono alla provincia di Ancona, 2428 (ieri 2411) a quella di Pesaro-Urbino ,la più colpita,  998 (ieri 985) alla provincia di Macerata,423 (ieri 416) a quella di Fermo, 279     (ieri 276) a quella di Ascoli Piceno .Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 187 (ieri 181) casi fuori regione.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia ad oggi 26 aprile

Aggiornamento Gores ore 18.00 sui decessi

Il Gores ha comunicato che le persone decedute nelle ultime 24 ore nelle Marche  sono 2, a cui se ne aggiungono 3 decedute nei giorni precedenti per le  quali è stata confermata la diagnosi ed è stata trasmessa la documentazione clinica .Soffrivano tutti  di malattie pregresse ed erano 4 donne e 1 uomo .

Le  morti correlate al Coronavirus sono  884 dall’inizio dell’emergenza sanitaria: 477 persone erano domiciliate nella Provincia di Pesaro-Urbino,187 in quella di Ancona, 137 in quella di Macerata, 63 in quella di Fermo ,12 in quella di Ascoli Piceno e 8 erano residenti in altre regioni.

L’età media dei deceduti è di 80,2 anni;il 94,4% soffriva di patologie preesistenti.