Controlli dei Carabinieri nei cantieri edili del maceratese

27

8 denunciati e sanzioni per oltre 30mila euro.Identificati lavoratori e controllati 14 mezzi d’opera

MACERATA – Continuano i controlli nei cantieri impegnati nella ricostruzione da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Macerata.Le ispezioni sono state effettuate congiuntamente con gli ispettori dell’Asur – s.p.s.a.l. Area Vasta 3 e con il nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata.

In particolare i Carabinieri della Compagnia di Tolentino hanno segnalato all’autorità giudiziaria il legale rappresentante ed il coordinatore della sicurezza esecutiva del cantiere di due ditte edili rispettivamente di Modena e Tolentino. Il primo per violazione del Decreto Legislativo n. 81/2008 nella parte relativa all’installazione del ponteggio in difformità del piano di montaggio, uso e smontaggio dei ponteggi, con applicazione della relativa prescrizione e ammenda per un totale di euro 5.896,84.

Il secondo per violazione del Decreto Legislativo 81/2008, nella parte in cui prevede gli adempimenti propri del coordinatore per la sicurezza, con applicazione delle relative prescrizioni e ammenda penale, per un totale di euro 7.962,44.

In quest’ultimo cantiere è stata contestata  a un’altra ditta artigiana la presenza di un lavoratore irregolare in quanto privo di contratto di assunzione, con relativa sanzione pecuniaria da 1.500 a 9.000 euro.

I carabinieri delle stazioni di Civitanova Marche, Montecosaro, e Potenza Picena hanno denunciato all’autorita’ giudiziaria 8 legali rappresentanti di altrettante imprese edili, per violazione dell’art. 159 c. 2 del D. LGS.81/2008 in relazione alla prescrizione della rimozione del rischio caduta all’interno del cantiere per apertura solai o piattaforme prive di parapetto o tavola fermapiede. Nella circostanza sono state comminate ammende per complessivi 22.200 euro, identificati 24 lavoratori, controllati 14 mezzi d’opera.

I controlli dei Carabinieri di Macerata continueranno nei prossimi giorni.