Civitanova, scoperta discoteca priva di autorizzazioni

57

La Task Force voluta dal Questore di Macerata ha trovato 200 ragazzi che ballavano e consumavano alcolici;rinvenute  sostanze stupefacenti e identificati  “buttafuori” abusivi

MACERATA – Continuano i controlli interforze disposti dal Questore Pignataro per la verifica delle condizioni di sicurezza degli stabili e dei locali in cui vengono svolte attività di intrattenimento musicale e danzante della Provincia di Macerata, nei confronti dei quali vengono svolti costantemente servizi di prevenzione e contrasto all’uso degli alcolici e delle sostanze stupefacenti e psicotrope.
La Task Force fortemente voluta e resa operativa dal Questore Pignataro, costituita dalla Polizia Amministrativa della Questura di Macerata, Carabinieri, dalla squadra cinofila della Guardia di Finanza unitamente e Vigili del Fuoco, durante l’ultimo controllo effettuato nella notte tra sabato e domenica, nonostante l’incessante attività di prevenzione e repressione posta in essere dopo i tragici eventi di Corinaldo, è intervenuta a Civitanova Marche dove è stato scoperto un locale adibito a discoteca privo delle opportune licenze e agibilità sulla sicurezza.

Il locale era collocato in un plesso immobiliare che in passato aveva svolto l’attività di ristorazione e al momento dell’intervento della Task Force, erano presenti almeno 200 avventori che ballavano e consumavano alcolici. Nel corso dell’attività, all’interno della struttura, adibita a vera e propria discoteca, sono state rinvenute sostanze stupefacenti ed identificati alcuni soggetti che, senza alcuna autorizzazione, stavano esercitando abusivamente il mestiere di “buttafuori”.

Sono tuttora in corso indagini da parte della Squadra Amministrativa della Questura di Macerata, per accertare le responsabilità amministrative e penali che potrebbero emergere dagli ulteriori accertamenti e per verificare se vi sia nella provincia una organizzazione clandestina di eventi.