Cingoli, controlli antidroga: arrestato un 28enne

controlliCINGOLI – I Carabinieri della stazione di Cingoli hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un giovane 28enne residente nella provincia maceratese nonché denunciato in stato di libertà altro 28enne, pure della provincia maceratese, per possesso di un coltello a serramanico di 20 cm.

Sin dal pomeriggio di ieri, numerosi giovani provenienti da svariate parti d’Italia, hanno raggiunto una zona montuosa nel circondario del comune di Cingoli per partecipare ad un “party” a carattere musicale in un casolare.

Considerata circostanza, il comando compagnia Carabinieri di Macerata ha predisposto, sin dalle prime ore del mattino di ieri, l’intensificazione di servizi su tutto il territorio di competenza finalizzato anche alla prevenzione e repressione dell’uso e commercio di stupefacenti.

Nel corso delle attività, nella tarda mattinata, veniva eseguita perquisizione domiciliare a carico di un giovane, durante la quale sono stati rinvenuti circa 300 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento dello stupefacente ed alcune migliaia di euro.

Il giovane, arrestato, in attesa del rito direttissimo, è stato posto in regime di arresti domiciiari nella sua abitazione.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi, svolti senza soluzione di continuità anche per tutta la notte, con il prezioso supporto dei comandi stazione di appignano, apiro e treia, dei militari del 7° reggimento carabinieri “Friuli Venezia Giulia” e del nucelo cinofili carabinieri di pesaro con il cane “Artur”, nonché la collaborazione nell’arco notturno di tre militari della guardia di finanza della compagnia di macerata, sono stati controllati oltre 120 (cento) giovani che si aggingevano a raggiungere il luogo dell’evento.

Sono state eseguite numerose ispezioni e perquisizioni personali e veicolari che hanno permesso di sequestrare ad 8 giovani residenti in svariate province della penisola e del maceratese:

Una decina di grammi di “marijuana”;
Circa 6 grammi di “hashish”;
Alcuni “spinelli” già confezionati;
Modesti quantitativi di “cocaina” ed “anfetamina”.

I predetti giovani, di età compresa tra i 18 ed i 26 anni, sono stati tutti segnalati alla prefettura competente per “uso personale di stupefacente”.