Camerino, riqualificazione dell’area “Sotto le Piante”

14

CAMERINO – Sono in fase di completamento i lavori di riqualificazione dell’area di Gioco del pallone, meglio conosciuta a Camerino come “Sotto le Piante”. Diversi gli interventi e le migliorie in programma, per uno dei luoghi del cuore della città ducale maggiormente frequentati da giovani e famiglie. Sono state montate nuove porte da calcio e nuovi canestri, in fase di completamento il disegno delle linee di gioco sul campo, oltre a una generale pulizia. Non solo. Sono state installate anche le telecamere di video sorveglianza, così da avere i filmati a disposizione a maggiore tutela degli spazi riportati a nuovo, contro eventuali atti vandalici. I lavori sono stati resi possibili grazie a una generosa donazione di un gruppo di ragazzi di Ancona che ha raggiunto la città ducale con l’intermediazione di Paola Gerini. A quella donazione se n’è aggiunta una successiva, del Movimento giovanile Panta Rei, che nei mesi scorsi ha aperto una raccolta fondi sempre destinata all’acquisto di nuovi canestri. A contribuire ai lavori anche il Comune di Camerino che si è fatto carico della cifra necessaria a completare la spesa per l’intervento programmato, non coperta dai contributi esterni.

Siamo stati contattati diversi mesi fa, prima del Covid, da Paola Gerini, che ci ha informato della volontà di un gruppo di ragazzi di Ancona di volerci donare una somma da investire per un progetto in memoria di un amico che purtroppo non c’è più –  spiega la vice sindaco nonché assessore allo sport Lucia Jajani – La cifra è stata raccolta durante un evento calcistico di beneficenza. Quale miglior posto per ricordare un ragazzo se non “Sotto le Piante”, consueto luogo di ritrovo e gioco proprio tra ragazzi? L’idea è piaciuta ai donatori e siamo partiti con il progetto. L’emergenza sanitaria ne ha poi fermato l’esecuzione, ma ora siamo finalmente in dirittura d’arrivo. Un ringraziamento particolare va indubbiamente alla signora Paola Gerini che ha fatto da intermediario per la donazione alla nostra città e al Movimento giovanile Panta Rei. È un luogo a cui tutti siamo tanto affezionati per cui l’invito è anche e soprattutto di rispettarlo e prendersene cura, ora più di prima – conclude la vice sindaco. In quest’ottica sono state installate le telecamere di video sorveglianza, così da poter monitorare meglio la situazione dell’area”.