Ascoli, sostegno agli affitti: dal Comune un contributo straordinario

17

ASCOLI PICENO – Un contributo comunale straordinario per il sostegno agli affitti, con un impegno di circa 200.000 euro tutti provenienti dal bilancio dell’Arengo.

“Abbiamo deciso di mettere in campo fondi comunali – ha dichiarato il sindaco Marco Fioravantiperché la questione abitativa è particolarmente sentita e perché abbiamo ritenuto giusto aiutare coloro che pagano regolarmente l’affitto e allo stesso tempo devono fare i conti con le difficoltà quotidiane. Un segnale chiaro, che arriva proprio a ridosso delle festività natalizie, che vuole rappresentare la vicinanza dell’Amministrazione alla comunità”. Per accedere sarà necessario avere alcuni requisiti oggettivi, tra cui un contratto di locazione regolarmente registrato che abbia a oggetto un alloggio di proprietà privata e un canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore a 700 euro. A questo si sommano altri requisiti, come il limite di reddito Isee di 6.542,51 euro e il pagamento delle rate del canone di locazione per almeno 8 mensilità per l’annualità 2023, da dimostrare attraverso la presentazione di idonea documentazione. In questi giorni, inoltre, il Comune invierà sms alle 889 famiglie che hanno fatto domanda per i buoni alimentari elettronici, finanziati con altri 162.200 euro di fondi comunali. Da quella data ci sarà la possibilità di spendere i buoni nelle attività convenzionate.

“Sommando i due interventi – ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Massimiliano Brugniparliamo di oltre 360.000 euro destinati alle famiglie, tutti da fondi comunali. Il bando per gli affitti è una scelta precisa, fatta per sostenere il tessuto sociale cittadino. Si tratta di atti concreti, importanti, con un impegno rilevante tutto a carico del Comune: sappiamo tutti che quello che stiamo vivendo è un momento complesso dal punto di vista economico e quindi l’Amministrazione comunale ha voluto dare un chiaro segnale di presenza, vicinanza e sostegno. Inoltre daremo 6.500 euro al Polo Accoglienza e Solidarietà per rifinanziare il Natale di tutti e il Capodanno di tutti”