Ascoli, dal Comune 40mila euro per il progetto “Il Grande Anello dei Borghi Ascolani”

6

Il sindaco Marco Fioravanti: “Ragioniamo su programmi di medio-lungo periodo, nell’idea di Ascoli città Metromontana valorizziamo anche le bellezze dei territori limitrofi”

ASCOLI PICENO – Il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti ha reso noto che visto il successo del progetto “Il Grande Anello dei Borghi Ascolani”, itinerario escursionistico di promozione e valorizzazione del territorio realizzato dall’Associazione Le Marche Experience, l’Amministrazione Comunale ha concesso un contributo di 40mila euro , spesa prevista nel capitolo di bilancio 2020 finanziato con contributo regionale, per realizzare e  migliorare tale progetto.

Ha precisato il sindaco:«Il periodo che stiamo attraversando è molto complicato, ma ritengo che il compito di un’Amministrazione sia quello di ragionare anche su programmi di medio-lungo termine. Per questo vogliamo favorire ciò che attiene a nuove forma di turismo esperienziale, per garantire alla cittadinanza la possibilità di vivere in prima persona un’esperienza naturalistica e ambientale che possa arricchire la mente e lo spirito riconciliandoci con ciò che ci circonda».

Il contributo sarà utilizzato per la sistemazione del percorso del Grande Anello dei Borghi Ascolani, attraverso la realizzazione e la posa di segnaletica orizzontale e verticale, la mappatura del sentiero e tramite interventi di promozione che possano favorire una fruizione del circuito in maniera autonoma e/o collettiva.

«Il progetto “Il Grande Anello dei Borghi Ascolani” permette di scoprire e valorizzare non solo le bellezze naturalistiche presenti nel comune di Ascoli Piceno, ma anche quelle dei limitrofi territori di Acquasanta Terme, Roccafluvione e Venarotta. Un circuito all’aria aperta per connettere l’uomo con la natura e per valorizzare la storia, i paesaggi e le tipicità dei borghi dell’entroterra. La nostra idea è quella di rendere Ascoli città e capoluogo Metromontano: per farlo, abbiamo deciso di estendere risorse, beni e servizi anche oltre le mura cittadine» ha concluso il sindaco Marco Fioravanti.