Ancona, progetto “Riesco Marche”: le iniziative

16

La consueta vendemmia solidale degli Amici de “Il Piccolo Principe” si è svolta a settembre. Proseguono le attività all’interno del progetto RIESCO Marche

ANCONA – Cdo Opere Sociali, con la sua sede regionale nelle Marche, attraverso l’attività delle sue associate sul territorio partecipa al progetto “Riesco Marche (Reti inclusive e solidali per la comunità) – Terzo settore in rete per l’emergenza Covid 19” finanziato dalla Regione.

Obiettivo del progetto è promuovere una serie di azioni integrate su tutto il territorio regionale relative a 4 macroaree strategiche: contrasto alla povertà estrema, interventi domiciliari di supporto alle fasce deboli, compresa la consegna di pasti e medicine a domicilio, supporto a distanza per situazioni di disagio causato, o acuito, dall’emergenza epidemiologica e il supporto al tessuto associativo regionale, volto al sostentamento delle Odv e delle Aps.

Nell’ambito del progetto “Riesco Marche” (macroarea 3), l’Associazione Gli Amici de “Il Piccolo Principe” di Ancona ha organizzato un’uscita in vigna con giovani disabili, le loro famiglie e i volontari, per la vendemmia e la pigiatura dell’uva.

“L’azienda Accattoli di Montefano e il Giardino dei Sapori di Recanati – ricorda il presidente dell’Associazione, Claudio Pierini – hanno gentilmente messo a disposizione terreni e locali per permettere il regolare svolgimento di un’attività che, in linea con quelle da noi organizzate, punta sia a dare valore alle capacità dei ragazzi, permettendo loro di esprimersi, sia a coinvolgere i volontari le famiglie, che partecipano con i loro figli a tutte le iniziative”.

La vendemmia solidale è, per gli Amici de “Il Piccolo Principe”, una tradizione che dura da tempo e che porta, grazie alla collaborazione con l’azienda vitivinicola Accattoli di Montefano, alla produzione del vino “Arianuova”.

Non è, però, l’unica attività laboratoriale dell’associazione:

Realizziamo numerosi laboratori – aggiunge Stefano Piardi, coordinatore dell’associazione – per il progetto “L’Io in azione”, un laboratorio ergoterapico che avvicina i ragazzi al mondo del lavoro, ed uno spazio nel quale i giovani trascorrono una parte della loro giornata sviluppando nuove abilità.

In questo periodo siamo particolarmente impegnati in vista della campagna natalizia di raccolta fondi; nel nostro spazio espositivo in largo Staffette Partigiane ad Ancona, oltre al vino e ad altri prodotti enogastronomici che i ragazzi contribuiscono a realizzare (marmellate, cioccolata, miele e torroni), ci sono numerosi manufatti in ceramica creati interamente da loro, e prodotti dei laboratori di stamperia su tessuto e su oggetti. Anche le “bomboniere solidali” sono un’attività importante per l’associazione, che coinvolge interi nuclei familiari e volontari che si riuniscono frequentemente per completare il lavoro svolto dai giovani insieme ai loro educatori. Tutte queste iniziative servono anche a darci le risorse per inserire nuovi ragazzi nei laboratori”.

All’interno di “Riesco Marche”, gli Amici de “Il Piccolo Principe” hanno sviluppato e sostenuto servizi di supporto psicopedagogico per giovani disabili nella gestione del quotidiano, attività laboratoriali finalizzate alla socializzazione dei giovani e al mantenimento delle loro abilità pregresse, attività di supporto psicopedagogico alle famiglie e di socializzazione con il coinvolgimento di volontari e famiglie.

Per promuovere le attività dell’associazione e per raccontare tutto ciò che sta accadendo in questo ultimo periodo, con la prosecuzione della vita associativa nonostante le difficoltà legate alla pandemia, il prossimo 29 novembre verrà organizzato un incontro online per i giovani, le loro famiglie, i volontari, gli amici e tutti i sostenitori dell’associazione.