All’esame per la patente con una ricetrasmittente, pakistano nei guai

43

MACERATA – I carabinieri del Nor di Macerata hanno denunciato un 30enne pakistano, incensurato, per truffa. L’uomo era andato a dare l’esame di teoria per prendere la patente di guida con un impianto ricetrasmettente munito di microfono collegato a un cellulare con cui poteva comunicare con un complice all’esterno.

L’esaminatrice ha notato che aveva il telefono, poi un rigonfiamento sospetto sotto la maglia. A quel punto ha sospeso la prova e ha chiamato i carabinieri, che hanno scoperto l’impianto. Il complice non è stato individuato, probabilmente perché, vedendo arrivare i militari dell’Arma, si è dileguato. In corso accertamenti tecnici sul cellulare del pakistano.