Urbino, “Letture ad alta voce” riparte giovedì 17 novembre

LibroURBINO – Inizia la seconda parte del ciclo di “Letture ad alta voce”, dedicato ai temi dell’esilio e della migrazione nel Novecento. L’iniziativa e curata dalla Fondazione Bo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Urbino.

Per i prossimi quattro appuntamenti gli incontri si terranno a Palazzo Passionei (Via Valerio n.9), sede della   Fondazione Bo.

Giovedì 17 novembre alle 17 è in programma la lettura di La condizione che chiamiamo esilio, di Iosif Aleksandrovic Brodskij (Leningrado 1940 – New York 1996), tratto da: Dall’esilio. La cittadinanza è invitata.