Università Politecnica delle Marche: il 15 luglio ad Ancona c’è “Cityscape”

Locandina CityscapeANCONA – Per il secondo anno consecutivo il Corso di Laurea in Ingegneria Edile Architettura dell’Università Politecnica delle Marche-Ancona organizza l’evento “Cityscape” che si terrà nel cuore della città all’interno degli spazi della ex-Caserma Villarey sede della Facoltà di Economia e Commercio dell’UNIVPM e che si pone l’obbiettivo di portare nella città e tra i cittadini – con la collaborazione del Comune di Ancona – le idee progettuali degli studenti del corso di studi.

“Cityscape 2015” è il secondo dei tre eventi organizzati dal Corso di Laurea in Ingegneria Edile Architettura dell’UNIVPM durante il mese di Luglio e si inaugurerà il 15 luglio alle ore 14.30 con la mostra dei progetti realizzati dagli studenti, durante l’anno accademico in corso, afferenti alle materie di Composizione Architettonica ed Urbana e Storia dell’Architettura, al fine di rendere pubblici gli esiti degli esami progettuali che hanno affrontato tematiche inerenti la città di Ancona, le aree portuali della costa marchigiana e alcuni centri minori confrontandosi su più scale e con diverse problematiche formali e tecnologiche.

Si vuole rendere così partecipe la città e il pubblico del tipo di corso di laurea dedicato alla speciale sinergia tra questioni architettoniche e tecnologiche e delle idee e del lavoro complesso e qualitativamente elevato che i nostri studenti producono maturando riflessioni sulle problematiche locali. Per innescare infine e testimoniare l’esigenza di una necessaria forma di connessione tra il territorio e il mondo universitario attraverso la concretezza e la vicinanza dei casi di studio al territorio stesso cui l’UNIVPM appartiene. Questa operazione tende ancora una volta a evidenziare che il corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura vuole formare una figura professionale che è quella di quell’ingegnere, progettista e costruttore capace di sintesi tra competenze progettuali e tecniche che la migliore tradizione italiana ha sempre espresso.

Un costruttore attento, sia all’innovazione tecnologica che alla qualità dello spazio e al contesto fisico e sociale in cui opera, un coordinatore che dall’idea e attraverso il concetto del problem solving sia capace di sinergia tra le discipline coinvolte nel processo produttivo dell’architettura. L’incontro verrà salutato dal Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Sauro Longhi, dal Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, dal Preside della Facoltà di Ingegneria Dario Amodio e dal Prof. Gianluigi Mondaini Responsabile del Corso di Laurea. Il pomeriggio vedrà tra gli ospiti esterni la comunicazione di Guendalina Salimei-Tstudio dell’Università LA Sapienza di Roma e di Rosario Pavia dell’Università degli Studi di Chieti.

Al termine degli interventi una giuria esterna composta dagli invitati Claudio Centanni (Presidente INU Marche), Cristiano Luchetti (American University of Sharjah_United Arab Emirates), Marco Montagna (Presidente Inarch Marche), Roberto Renzi (Presidente Ordine degli Ingegneri di Ancona), Sergio Rocchegiani (Presidente Ordine degli Architetti di Ancona), Giovanni Vaccarini (studio Sincretica), Ester Zazzero (Uni Chieti) valuterà il lavoro degli studenti dei vari corsi e premierà i migliori progetti dell’anno di ogni corso.