San Severino Marche: nuovo vertice istituzionale tra De Micheli e sindaco

San Severino Marche: nuovo vertice istituzionale tra De Micheli e sindacoSAN SEVERINO MARCHE (MC) – Nuovo vertice istituzionale, nella sede della struttura commissariale di largo Chigi a Roma, tra il Commissario straordinario per la Ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del centro Italia nel 2016, Paola De Micheli, e il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei. Il summit è servito per fare il punto della situazione sulla ricostruzione dell’Itts, l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Eustachio Divini”, edificio di proprietà della Provincia abbattuto dopo le scosse dell’ottobre dello scorso anno, e sulla costruzione del nuovo edificio scolastico chiamato ad ospitare le scuole Primarie e dell’Infanzia.

“Per il “Divini” – spiega il sindaco Piermattei – finalmente ci sono notizie positive. I nostri continui solleciti alla Provincia che ne è l’ente proprietario, e l’intervento diretto del Commissario, hanno sbloccato una situazione che era ferma ormai da settimane. Finalmente, infatti, le procedure di appalto sono state avviate. Complessivamente sono state invitate a partecipare alla gara 35 imprese di cui 3 hanno presentato sia l’offerta economica e l’offerta tecnica. Si è proceduto all’apertura delle buste la settimana scorsa, entro un paio di settimane verranno valutate le offerte tecniche e si conoscerà l’aggiudicatario dell’appalto che avrà 15 giorni per presentare il progetto esecutivo che sarà poi verificato da Invitalia. Se le tempistiche saranno rispettate si potrà dare avvio ai lavori entro la fine di aprile. Personalmente ho preso l’impegno con il Commissario di seguire i lavori e, soprattutto, il rispetto delle tempistiche. Era un impegno, questo, che avevo già assunto con tutto il personale della scuola, le tante famiglie e gli studenti e che sicuramente manterrò anche se la scuola di fatto non è del Comune. Mi sento in dovere di ringraziare il Commissario De Micheli – sottolinea ancora il primo cittadino settempedano – per essersi resa disponibile, con la propria struttura, ad accollarsi le spese relative alla variante legata all’adeguamento strutturale e funzionale che consentirà di adeguare i coefficienti sismici della costruzione dei nuovi laboratori, che nulla hanno a che fare con il terremoto, ai coefficienti utilizzati dal Politecnico di Milano per il plesso principale abbattuto dopo il sisma”.

Nel corso dell’incontro si è poi parlato del nuovo edificio scolastico che il Comune ha deciso di realizzare per ospitare gli alunni dell’Infanzia e della Primaria e per il quale è stato già stanziato un finanziamento di 6 milioni e 380mila euro.

“Il Commissario De Micheli – spiega il sindaco Piermattei – fisserà a breve una riunione di coordinamento tra il suo Ufficio, il Comune e l’Ufficio della Ricostruzione per verificare gli importi necessari. Abbiamo chiesto, infatti, più fondi per la nuova scuola perché si possa garantire la realizzazione di un plesso scolastico completo e all’avanguardia non solo con la dotazione delle necessarie classi ma anche di laboratori, mensa, palestra e auditorium”.

All’incontro con il Commissario erano presenti anche Benedetto Renzetti, responsabile dei progetti scuole della struttura dell’Ufficio commissariale, e il responsabile dell’Ufficio Sisma del Comune di San Severino Marche.