San Severino Blues, anteprima a Macerata con Francesco Più

San Severino Blues, anteprima a Macerata con Francesco Più
San Severino Blues, anteprima a Macerata con Francesco Più

MACERATA – Prima dell’edizione estiva di luglio-agosto ecco un fuori programma straordinario di San Severino Blues all’interno di “Terroir Marche”, festival del vino biologico che si svolge a Macerata in centro storico il 20 e 21 maggio.

Un concerto gratuito, al quale è possibile accedere partecipando alla fiera-mercato del vino che si svolge dentro gli Antichi Forni dalle ore 11 alle ore 20, dove con un ingresso di 12 euro si possono assaggiare ben 150 vini marchigiani, francesi e tedeschi bio e ricevere un braccialetto per entrare gratis al concerto nel Teatro della Filarmonica (fino ad esaurimento posti), visitare gratis la mostra fotografica di Mario Dondero a Palazzo Buonaccorsi, partecipare gratis alle visite guidate ai musei e monumenti di Macerata (partenza ore 15:30 dalla Torre dell’Orologio in piazza). Biologico vuol dire naturale. Naturale è l’incontro di due culture e due linguaggi universali e privi di barriere, quelli della musica e del vino. Naturale è l’incontro fra radici, quella della vite e quella del blues.

Naturale è l’incontro di buon vino e buona musica per una buona festa. Per questo evento dal “terroir” Sardegna arriva il cantante e chitarrista Francesco Pìu che “naturalmente” dalle radici musicali della sua terra ha percorso le strade del blues fino ad arrivare a “Peace&Groove”, il nuovo strepitoso album di caratura internazionale, quinto lavoro uscito a dieci anni dal suo album d’esordio “Blues Journey”.

Dopo svariati tour che l’hanno visto esibirsi in USA, Canada e nei migliori festival blues d’Europa, dopo varie ed illustri collaborazioni, da Eric Bibb, che ha prodotto il suo terzo disco “Ma-Moo Tones”, a Tommy Emmanuel, a Guy Davis e Roy Rogers con i quali ha duettato; dopo una valanga di aperture di prestigio a John Mayall, Johnny Winter, Jimmie Vaughan, Robert Cray, Derek Trucks Band, Joe Bonamassa, Charlie Musselwhite, Robben Ford, Larry Carlton, Albert Lee, Fabulous Thunderbirds, Sonny Landreth, Francesco è tornato in studio per un nuovo capitolo del suo viaggio musicale.

Questa volta, oltre ad avvalersi della collaborazione di alcuni tra i migliori musicisti italiani di blues e soul, è stata fondamentale la stesura dei testi fatta a quattro mani con lo scrittore sardo Salvatore Niffoi, vincitore del Premio Campiello 2006 per l’opera “La Vedova Scalza”, libro di successo tradotto in varie lingue.

“Peace & Groove” è un album clamoroso, tra i migliori del 2016, dove blues, soul, funk e gospel si miscelano con storie che ci raccontano d’amore, di guerra e di speranza, un disco che ha ricevuto entusiastiche recensioni dalle riviste di settore e dalla stampa nazionale.

Francesco Pìu voce/chitarra acustica/dobro/chitarra elettrica/armonica Jim Solinas organo hammond Gavino Riva basso Giovanni Galas batteria.

CONDIVIDI