Roberto Straccia, a Pescara un corteo per ricordarlo e chiedere giustizia

Roberto Straccia Marco AlessandriniMORESCO – Si è tenuto venerdì, a Pescara, un corteo in memoria di Roberto Straccia, il giovane di Moresco scomparso dal capoluogo adriatico nel 2011 e ritrovato cadavere sulla spiaggia di Bari nel gennaio 2012.

Alla manifestazione ha preso parte anche il padre di Roberto, Mario Straccia, che ha incontrato il sindaco di Pescara Marco Alessandrini. Si chiede giustizia – e verità – sulla tragica morte del giovane marchigiano.

Intanto la famiglia, ha fatto sapere l’avvocato Marilena Mecchi, “non intende arrendersi e andrà avanti. Anche dinanzi alla Corte Europea per far valere i suoi diritti, perchè il caso di Roberto non vuole essere risolto, nonostante i tanti elementi presenti e cose che ancora si potrebbero fare”.