Primarie Pd, Ceriscioli al voto a Pesaro

CeriscioliPESARO – Il presidente delle Marche Luca Ceriscioli ha votato per le primarie a Pesaro, a Villa Fastiggi. Ceriscioli è nel coordinamento regionale della mozione Renzi per il congresso Pd.

Sono regolarmente aperti nelle Marche i 400 seggi per le primarie per l’elezione del segretario del Pd e l’Assemblea nazionale del partito. Si vota fino alle 20, portando con sé un documento di identità, la tessera elettorale e due euro. L’attesa è non solo per l’esito della sfida fra Matteo Renzi, Andrea Orlando e Michele Emiliano, ma anche per l’affluenza ai seggi, in una regione alle prese con i problemi del post terremoto, che incidono anche sulla logistica del voto.

I terremotati dei centri di accoglienza possono registrarsi all’Albo delle elettrici e degli elettori del Pd e votare senza l’obbligo di preregistrazione, soltanto esibendo il proprio documento di riconoscimento. Dove i seggi nei centri non ci sono, si può votare in un seggio del comune in cui il centro di accoglienza è ubicato. I terremotati di Arquata e Pescara del Tronto ad esempio voteranno in vari luoghi, a San Benedetto del Tronto, ad Ascoli Piceno, a Castel di Lama.