Prendevano l’assegno sociale in Italia e vivevano all’estero, 182 stranieri denunciati per truffa

Stranieri immigrati extracomunitariANCONA – Vivevano all’estero ma percepivano illegalmente un assegno sociale pari a 450 euro mensili in Italia, non avendo comunicato il cambio di residenza. Per questo motivo sono stati denunciati 182 stranieri con l’accusa di truffa ai danni dello Stato in seguito a un’operazione condotta dal Comando provinciale carabinieri di Ancona in collaborazione con la Direzione regionale Inps Marche, che consentirà di recuperare circa un milione di euro. L’operazione è il risultato di 500 controlli territoriali su stranieri effettuati in due periodi successivi.

Il primo tra il 2014 e il 2015, che ha portato alla denuncia di 97 persone, permettendo all’Inps di recuperare, includendo anche i risparmi da mancata erogazione dell’assegno, circa 400 mila euro, e il secondo tra aprile 2016 e giugno 2017, che ha riguardato altre 85 persone denunciate nel gennaio scorso, di cui 13 recidive, per un risparmio stimato in 459 mila euro.