Pesaro, un progetto di integrazione di rifugiati che si occuperanno della cura del verde pubblico

conferenza rifugiati Auser PESARO – Si è svolta ieri la conferenza stampa per illustrare il progetto di integrazione di rifugiati ospiti della città di Pesaro che grazie all’associazione di volontariato Auser si occuperanno della cura del verde pubblico. Dopo l’associazione Gulliver anche l’Auser ha introdotto queste persone nel progetto Volentieri volontari per i quartieri.

Una scelta dell’amministrazione pesarese per favorire l’integrazione dei richiedenti asilo in attività di pubblica utilità. Pesaro rappresenta un modello poitivo nazionale perchè ha rifiutato la logica della permanenza in alberghi privilegiando strutture collettive. 22 richiedenti asilo sono stati inseriti in questo progetto che grazie alla collaborazione con il Comune e le associazioni di volontariato e quarieri,consente ai rifugiati provenienti da Africa, Bangledesh e Pakistan di sentirsi utili e di interagire con i cittadini pesaresi superando diffidenza e intolleranza.

Alla conferenza sono intervenuti gli assessori Enzo Belloni, Sara Mengucci (Solidarietà), Natale Alessandrini e Stefano Falcioni (Auser), oltre a Pino Longobardi della Coop.sociale Labirinto.