Pesaro, “Gioco in movimento”: il bilancio del 2017

Pesaro, "Gioco in movimento": il bilancio del 2017PESARO – A partire da gennaio 2017 è stato avviato il progetto “Gioco in movimento”, a cui hanno aderito 24 scuole dell’infanzia di Pesaro, statali e comunali, coinvolgendo più di 1.700 bambini e bambine, promosso e finanziato dall’assessorato al Benessere, in collaborazione con il CONI Marche e con l’assessorato alla Crescita.

Inizialmente era prevista la conclusione del percorso a novembre 2017, ma, grazie a un ulteriore finanziamento dell’assessorato al Benessere, si proseguirà anche per l’intero anno scolastico 2017/2018, con le stesse modalità dell’anno scorso. La prima finalità del progetto è quella di favorire esperienze di educazione motoria già a partire dalla fascia di età 3-6 anni.

Una buona educazione motoria, infatti, non solo aiuta il bambino a prendere confidenza con le proprie potenzialità, ma lo aiuta a definire i principi educativi per la cura del proprio corpo, che lo accompagneranno per tutta la vita. Il bambino ha bisogno di scoprire le proprie potenzialità, i propri limiti, ha la necessità di controllare il proprio corpo e le sue espressioni, sia attraverso il gioco, sia attraverso esercizi mirati a sviluppare le capacità spazio-temporali.

Il progetto “Gioco in movimento” si pone proprio l’obiettivo di promuovere queste attività, sia negli spazi interni del plesso, sia in giardino, grazie alla professionalità di esperti selezionati dal CONI, che sono presenti in ogni scuola mediamente per due ore settimanali. Sono previsti inoltre momenti di confronto con il coordinamento pedagogico comunale e incontri pomeridiani di programmazione con le insegnanti di ogni scuola, per finalizzare il più possibile il progetto alle reali esigenze dei bambini e proporre attività in linea con il progetto educativo.

Le 24 scuole comunali coinvolte:

Grillo Parlante

Specchio Magico

Peter Pan

I tre giardini

Cappuccetto Rosso

Giardino fantastico

La Grande Quercia

Mary Poppins

Giostra

Filo Rosso

Poi…Poi

Gulliver

Le scuole statali coinvolte:

Pirandello (Prato fiorito, S. Veneranda)

Tonelli (Tresei, Pollicino, Anna Frank, Giardino meraviglie)

Leopardi (via Fermi, via Bonali)

Olivieri (Glicine)

Alighieri (Skarabocchio)

Galilei (Il bosco incantato, Alice)