Pesaro, il concerto del quartiere Colline e Castelli raccoglie 4.000 euro per le scuole di Sarnano

di Mauro Rutolo

Un teatro pieno o, per dirla con un tecnicismo d’importazione inglese, un “sold out”, e l’affascinante musica dei Pink Floyd, ma soprattutto la grande generosità degli abitanti di Pesaro sommati insieme fanno 4.000 euro, questo è quanto raccolto ed interamente devoluto alle scuole del Comune di Sarnano, dichiarate inagibili a seguito delle scosse di terremoto che hanno colpito il territorio, bilancio più che positivo quindi per il concerto organizzato nel Teatro sperimentale di Pesaro dal Quartiere Colline e Castelli, e dalle associazioni L’Anfora e La Stele in collaborazione con il Comune di Pesaro.

Sul palco il Floyd Quartet, gruppo forlivese, ha riproposto il concerto ‘Pink Floyd at Pompeii 1972’, uno dei più celebrati e conosciuti della sfolgorante carriera della gloriosa rock band britannica, il sold out del teatro ha portato nella casse dell’associazione “Tutti a scuola Sarnano” 4.000 euro da investire nella ristrutturazione e ricostruzione delle scuole presenti sul territorio, dimostrando ancora una volta la generosità del centro marchigiano.

Oltre alla musica e alla generosità, protagoniste principali della serata, è stato possibile, per tutti i presenti, ragionare su nuove e future forme di collaborazione tra le istituzione scolastiche pesaresi e quelle di Sarnano, un’idea quindi, quella del concerto di solidarietà, da prendere come spunto per il futuro e da cui trarre ispirazione.

Nel comunicato ufficiale rilasciato dall’ufficio stampa del Comune di Pesaro, è presente un ringraziamento speciale a tutti coloro resisi partecipi dell’evento e che hanno collaborato, dalle associazioni, ai comitati fino alle singole persone scese in campo a dare una mano per una buona causa, contribuendo concretamente alla riuscita dello stesso e permettendo al rock e alla solidarietà di fare il pieno.