‘Overline – Residenze artistiche’ alla Chiesa della Maddalena di Pesaro

Residenze artistiche PesaroPESARO – Nell’ambito del programma ‘Overline – Residenze artistiche’ alla Chiesa della Maddalena di Pesaro, promosso da Ortopolis_arti in rete, gli artisti Daniela Marcozzi e Luigi De Cicco presentano “Insitu”, un lavoro di ricerca che parla di Pesaro e della sua gente e che sarà presentato alla Chiesa della Maddalena stasera alle 20.30, con repliche l’1 e 2 agosto alle ore 20. Ingresso libero. Dalla prossima settimana in Residenza alla Chiesa arriverà Lara Martelli.

Ci sono molte strade per conoscere una città e non sempre sono le più percorse, e talvolta nemmeno le più interessanti; ci sono le “viuzze ” che insinuandosi tra palazzi antichi portano ai ricordi; ci sono quelle vissute, cariche di umanità del porto che ti accompagnano in giro per i bar di tutti e poi ti lasciano accanto un tramonto inatteso. Poi ci sono le strade dei turisti, dei mercanti, di chi è costretto a percorrere solo una strada, provando forse a capire le altre dalle storie di chi ci vive tutti i giorni, a guardarle di sfuggita.

La nostra parte dal “cantiere-osservatorio” della chiesa della Maddalena, si dirama e si mescola alle altre collezionando volti, storie, impressioni, rumori di chi come noi, si ritrova – per poco, o da tanto – nella città di Pesaro. ‘Insitu’ è una ricerca che servendosi di linguaggi fisici e sonori mira a collegare e scollegare i vari strati storici e umani di alcuni aspetti della città e delle cose che vi si possono trovare: un approccio antropologico – prima che artistico – che attinge informazioni direttamente dal sostrato umano in cui il progetto è calato (celato).