Notre Dame de Paris a Pesaro (Adriatic Arena) dal 26 al 29 maggio 2016

Locandina Notre Dame de ParisPESARO – Partono in questi giorni le selezioni per il nuovo cast di ‘Notre Dame de Paris’, l’opera moderna più famosa al mondo, che vanta le musiche di Riccardo Cocciante, e che torna a grandissima richiesta da marzo 2016, dopo quattro anni di sosta e circa mille repliche in undici anni. Lo spettacolo farà tappa anche nelle Marche: appuntamento a Pesaro (Adriatic Arena) dal 26 al 29 maggio.

Si rifanno le scene e i costumi, si cerca una nuova Esmeralda, dei nuovi Quasimodo, Frollo, Febo, Clopin, Fiordaliso e Gringoire. Oltre 1.500 le candidature arrivate dopo la pubblicazione del bando per cantanti, e 1.237 i candidati convocati a Roma per le selezioni. In molti arriveranno dall’estero (Usa, Germania, Regno Unito, Spagna e Georgia). Il ruolo più gettonato è quello di Esmeralda (circa 500 le candidate).

Le preselezioni per i cantanti saranno concentrate in 7 giorni, con 8 ore di audizioni al giorno: a seguire, le audizioni definitive per la rosa di candidati prescelti.

Alla presenza di Riccardo Cocciante, poi, una giornata sarà dedicata ai 50 cantanti professionisti scelti tra quelli che hanno già preso parte ad altri spettacoli o musical (sia negli allestimenti italiani che europei) come Priscilla, Flashdance, La Bella e la Bestia, Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo, Next to Normal, Peter Pan, Cats, Grease, Sister Act, Wicked, Jesus Christ Superstar, La Febbre del Sabato Sera, We Will Rock You, Titanic, Happy Days, The Blues Legend, Billy Elliot, Mamma Mia, Aladin e Shrek.

Impressionante il numero delle candidature arrivate per il corpo di ballo: 2500 ragazzi, tra ballerini, acrobati e breaker, di cui 1.800 gli audizionati (1.300 donne e 500 uomini). L’alto livello dei candidati ha permesso al coreografo Martino Müller di selezionare tre cast diversi, di cui due da portare all’estero.

Nel 2002, nella prima edizione italiana dello spettacolo, per carenza di professionisti italiani il corpo di ballo era composto prevalentemente da inglesi, canadesi, francesi e brasiliani: con il passare degli anni e delle edizioni, il successo internazionale di “Notre Dame de Paris” ha ispirato ed educato nuove generazioni di ballerini italiani, al punto che, in questi anni, il musical in giro per il mondo (Cina, Corea, Russia) ha visto protagonisti proprio gli italiani, provenienti dai vari cast di “Notre Dame de Paris” nel nostro Paese.